Massa Marittima – Il Comune aderisce alla campagna Uncem per migliorare le reti di telefonia mobile

Il Comune di Massa Marittima aderisce alla campagna Uncem (Unione Nazionale Comuni, comunità ed enti montani), per estendere la rete di telefonia mobile in montagna o nelle zone interne e superare il “digital divide”. Lo ha fatto il sindaco Marcello Giuntini con una lettera inviata oggi all’Uncem in cui ha segnalato le zone del comune che soffrono dei maggiori disagi per quanto riguarda la copertura di telefonia mobile. Si tratta della zona del Lago dell’Accesa, da Ghirlanda a Prata, sempre da Ghirlanda al confine con i comuni di Montieri e Monterotondo, la località Montebamboli, il centro storico di Massa Marittima e la zona di Borgo e Fenice Capanne. La campagna dell’Uncem, attraverso il censimento delle zone con scarsa o assente copertura, ha l’obiettivo di impegnare gli operatori ad investire nelle aree montane e interne italiane. Agli operatori, al Governo e al Parlamento sarà inviato il dettaglio di quella porzione di Paese che non riesce a telefonare, mandare messaggi o navigare nelle zone alpine e appenniniche. “Come Amministrazione Comunale ci uniamo all’appello di Uncem – spiega il sindaco Marcello Giuntini – perché siamo convinti che nessun pezzo di paese deve rimanere indietro. Ci sono ancora troppe zone senza copertura e questo rappresenta una vera e propria emergenza. Il segnale telefonico è ormai uno strumento fondamentale per lo sviluppo del territorio e la diffusione dei servizi digitali. Basti pensare a chi si deve connettere per motivi lavorativi, per collegarsi all’home banking oppure per consentire la navigazione ai nostri turisti. Non avere ancora questi servizi in aree così ampie del nostro comune – conclude il primo cittadino- significa penalizzare cittadini e imprese”.

Commenta: