Toscana – MENO MACCHINE SULLA STRADA FI.PI.LI E PIÙ PASSEGGERI SUI TRENI DELLA LINEA FIRENZE-PISA

Nel periodo tra il 29 maggio e il 12 giugno sui treni sulla Firenze-Pisa si è registrato un aumento delle frequenze dall’8 al 22%, rispetto alla stessa settimana del 2018. Nello stesso periodo, sulla FiPiLi, con i lavori di messa in sicurezza nel tratto Ginestra-Montelupo, c’è un calo del traffico auto sulla superstrada tra il 5 e l’8%. Prendiamo atto di questi dati – commenta l’assessore Ceccarelli -. Non ci sono certezze, ma è probabile che parte degli utenti della Fipili abbia utilizzato gli oltre 170 treni che ogni giorno viaggiano sulla linea Firenze-Pisa, magari lasciando l’auto nei parcheggi gratuiti n varie stazioni. A chi dice che sarebbe stato facile evitare le code, lavorando 24 ore al giorno, ricordo che, a fronte dei rischi maggiori per chi lavora e per gli automobilisti, aggiungere un turno di lavoro notturno, vista la riduzione della produttività per la difficoltà operativa, porterebbe l’unico beneficio di ridurre la durata del cantiere di un mese o poco più. E stiamo parlando di lavori che, con la stagione estiva, hanno una durata di 8 mesi, forse meno. Rinviare i lavori a settembre (inizio del cattivo tempo ed una minore luminosità) rischierebbe di allungare anziché accorciare i tempi.

Commenta: