Portoferraio – MONTECRISTO: TUTTO PRONTO PER IL RECUPERO CON PALLONI GALLEGGIANTI DEL BORA BORA

Dovrebbe avere le ore contate la permanenza del peschereccio Bora Bora semi-affondato all’Isola di Montecristo. L’armatore ha concordato con le autorità marittime che il recupero del peschereccio dovrà avvenire attraverso l’impiego di palloni che una volta agganciati allo scafo e poi gonfiati, dovrebbero riportare in superficie il Bora Bora. Tutto questo dovrà avvenire nelle prossime ore con l’avvertenza di riuscire a fare le cose in maniera da non far uscire dal serbatoio nemmeno un litro di carburante. E’ infatti questo un punto critico perché all’interno del peschereccio si trovano circa 6mila litri di carburante che costituiscono l’unico vero problema del recupero. Una volta portato in superficie il Bora Bora dovrà chiarire i motivi che hanno portato il natante ad avvicinarsi in una zona off limits per tutti . Evidentemente l’intento della Capitaneria è quello (una volta assicurato il recupero) di conoscere i motivi per cui ci si è avvicinati fino ad infrangere la prua del peschereccio sugli scogli provocando una falla e quindi l’affondamento.

Commenta: