Piombino – SPIRITO LIBERO SPIEGA PERCHE’ HA VOTATO SI ALLA VARIANTE WEKOLOGIST

Stefano Ferrini di Spirito libero spiega come mai hanno votato per Wekologist:
1) Il progetto riduce l’impatto ambientale. I rifiuti non arriveranno più sul porto all’aperto come da due anni a questa parte ma dentro un capannone depressurizzato in area industriale sotto le norme degli enti preposti, come da rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale;
2) La merce arriverà in camion chiusi, container chiusi, balle sigillate, le operazioni di stoccaggio avverranno dentro il capannone pavimentato ed isolato dal terreno;
3) Nel capannone esiste un impianto antincendio per il materiale infiammabile ex Dalpex;
4) I rifiuti non entreranno in città ma entreranno dalla portineria di Ischia di Crociano, eliminando i camion nel centro urbano.
5) Si tratta di un’attività di logistica e non di un processo e l’ex capannone Dalpex dove si svolgerà l’attività era in area industriale e non logistica;
6) Il progetto darà lavoro a regime a più di 20 persone ed attiverà l’indotto sul porto per le spedizioni
7) Noi non vogliamo fare di Piombino una città del rifiuto
8) Ribadiamo NO ad alleanze col Pd, incapace di governare i cambiamenti, NO all’alleanza tra Lega, Fratelli d’Italia di cui Ferrari è esponente, NO ad Ascolta Piombino, guidata da un ex segretario Pd come Gelichi e NO ai paladini dell’immobilismo come i 5 stelle e l’estrema sinistra.

Commenta: