Piombino – Nel pomeriggio la firma di accordi per il rilancio di porto e cantiere navale

Le nuove iniziative per lo sviluppo del porto di Piombino, gli sviluppi del piano industriale siderurgico di JSW e le prospettive aperte dalla recente acquisizione della Magona da parte del gruppo Liberty House sono al centro degli incontri fissati presso il Comune di Piombino. è in programma la firma di due protocolli d’intesa: uno tra Regione Toscana, Comune e Autorithy portuale con la Nuovo Pignone per l’insediamento nell’area darsena nord, e uno tra le istituzioni e Piombino industrie marittime su cantiere navale di demolizioni, costruzione e logistica di Piombino industrie marittime tra gli stessi soggetti istituzionali. Tra i presenti, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani, il presidente dell’autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale Stefano Corsini, il presidente di Nuovo Pignone srl Michele Stangarone, e il presidente di Pim Piero Neri. A seguire una riunione con l’ad di JSW Italy Fausto Azzi, e per il direttore del sito Magona Arcelor Mittal Giovanni Carpino

Commenta: