Piombino – Al via la celebrazione della 76° ricorrenza della Battaglia di Piombino

Si celebrerà domenica 8 settembre il 76° anniversario della Battaglia di Piombino con una manifestazione ufficiale in città.
Le iniziative messe in campo dall’amministrazione comunale prevedono la cerimonia alle 10,30 nella sala consiliare del palazzo comunale, preceduta alle 9,30 dalla Messa in memoria dei caduti presso la concattedrale di Sant’Antimo. In sala consiliare interverranno il sindaco Francesco Ferrari e il presidente del consiglio comunale Massimo Giannellini. La manifestazione si concluderà con il corteo della Banda cittadina “A. Galantara” e la deposizione di una corona d’alloro al monumento dei Caduti per la Libertà in Piazza della Costituzione intorno alle ore 12:00.
“Si tratta di una ricorrenza significativa per la Città di Piombino – afferma il sindaco Francesco Ferrari – un momento di riflessione su un tema che rappresenta l’identità storica del territorio e per il quale la città ha dato il meglio di sé, mostrandosi unita e forte con un grande senso di comunità. Lo spirito di questa commemorazione è quello di tenere viva la memoria del passato e diventare allo stesso tempo testimonianza del bene e della democrazia.”
Le celebrazioni ricordano gli avvenimenti del 10 settembre 1943 in cui cittadini e militari in servizio a Piombino si unirono per respingere le forze navali naziste che, all’indomani dell’Armistizio, cominciavano l’occupazione. Nel corso della battaglia morirono i marinai Giorgio Perini e Giovanni Lerario, il finanziere Vincenzo Rosano e il civile Nello Nassi.
Per gli avvenimenti del 1943 la Città ha ottenuto la Medaglia d’Oro al Valor Militare, un riconoscimento di cui l’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha insignito la città di Piombino nel 2000.

Commenta: