Piombino – Al via il bando per rinnovare gli affidamenti degli impianti sportivi. Ventotto le strutture di proprietà comunale interessate

E’ in pubblicazione da venerdì scorso il bando di gara per la gestione degli impianti sportivi comunali aperto a società e associazioni sportive, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate, federazioni nazionali.
Ventotto impianti in tutto, per i quali è scaduta la concessione che generalmente si rinnova ogni 5 anni. Novità del bando, rispetto agli anni passati, la possibilità di allungare l’affidamento a 10 anni, nel caso in cui il concorrente dichiari, in fase di offerta tecnica, la realizzazione di specifici interventi migliorativi attraverso un prestito o un finanziamento ammortizzabile in non meno di dieci anni, appunto.
La gestione di ciascun impianto sarà affidata attribuendo un peso maggiore soprattutto al progetto gestionale rispetto all’offerta economica. In sede di valutazione, il curriculum e la qualità del progetto di gestione dell’impianto potranno raggiungere un massimo di 80 punti su 100, l’offerta economia, relativa al pagamento del canone annuo, il restante 20.
Per ogni impianto sono stati determinati dei canoni minimi annuali, allegati al bando di gara. Per il palazzetto dello sport “Falci”, ad esempio, il canone minimo annuale è di 5.500 euro, per il palasport Tenda 9.000, pattinodromo 3.000, per la piscina comunale 25mila, per i campi da tennis comunali 12mila euro mentre per quelli presso l’ex circolino Ilva il canone minimo è di 3.500 euro.
I nuovi gestori avranno a proprio carico la pulizia dell’impianto, degli spogliatori, delle aree annesse, l’apertura e la chiusura, la sorveglianza, la garanzia della funionalità attraverso il controllo sul funzionamento degli impianti tecnologici, sui consumi ai fini del risparmio energetico ed economico, l’allestimento dei campi da gioco e delle attrezzature sportive funzionali alla disciplina sportiva che viene praticata, l’allestimento di tutti i servizi in dotazione dell’impianto, gli interventi di manutenzione ordinaria della struttura e delle dotazioni, come la riparazione di infissi, porte, accessori, verniciature, riparaxzioni, taglio dell’erba ecc., intervento di manutenzione di impianti elettrici anche di produzione da fonte solare
Tutta la documentazione, insieme alla domanda di partecipazione, dovranno pervenire all’ufficio protocollo del Comune entro le 12 di giovedì 9 maggio 2019, sia che vengano presentate a mano sia che vengano spedite tramite raccomandata.
Da parte delle società, enti e associazioni interessate inoltre, sarà obbligatorio effettuare un sopralluogo preliminare all’impianto, prendendo appuntamento con l’Ufficio sport, tel. 0565 63294.
Il bando e tutti gli allegati sono scaricabili dal sito del Comune di Piombino, settore Trasparenza, al seguente link: https://trasparenza.comune.piombino.li.it/archivio11_bandi-gare-e-contratti_0_455983_876_1.html

Commenta: