Montecristo – NAVE INCAGLIATA A MONTECRISTO AL MOMENTO NESSUN SVERSAMENTO

Un motopeschereccio di Porto Santo Stefano è incagliato da due giorni nell’isola di Montecristo, in una zona di protezione speciale del parco dell’arcipelago toscano. La Guardia Costiera di Portoferraio, dopo vari tentativi di contattare il mezzo, ha autorizzato un peschereccio che era in zona, ad entrare nell’area interdetta alla navigazione per dare la prima assistenza all’equipaggio del peschereccio incagliato. Sul posto sono giunte le motovedette della Guardia Costiera, che hanno tratto in salvo 4 membri dell’equipaggio. Vista la presenza di 6.000 litri di carburante a bordo, la Guardia Costiera di Portoferraio ha attivato il piano operativo locale antinquinamento e il ministero Ambiente ha inviato un mezzo della flotta nazionale antinquinamento, che ha circondato con panne assorbenti l’area interessata e contenere eventuali sversamenti. Sergio Costa, ministro dell’Ambiente dichiara: “Seguo l’evolversi della situazione. Al momento non ci sono fuoriuscite di sostanze inquinanti. La società armatrice è stata diffidata al recupero del mezzo ed a fare ogni azione utile per evitare l’inquinamento del mare. Attendo l’esito delle indagini per chiarire cosa ci facesse il battello in un’area off-limits alla pesca ed ai bagnanti, ove è vietato il passaggio di qualsiasi battello” –

Commenta: