Monte Amiata – RIAPERTURA DEI SITI DELL’AMIATA E PROGETTO VISITE “MINIERRANDO”

Fino al 12 settembre turisti e residenti in Amiata avranno un’opportunità unica per visitare miniere, gallerie, musei e parchi minerari attraverso un programma di riaperture e di visite guidate frutto dell’impulso del Commissario del Parco Museo delle Miniere dell’Amiata, Federico Balocchi, e del lavoro di organizzazione del direttore Daniele Rappuoli. La riapertura dei siti minerari è una preziosa esperienza a supporto delle future iniziative del Parco Museo delle Miniere dell’Amiata nell’ottica del miglioramento, della salvaguardia e dell’accessibilità per il pubblico del patrimonio minerario ed ambientale dell’Amiata. Gli ex-siti estrattivi di Castell’Azzara (Cornacchino e Morone) e di Piancastagnaio (Siele) saranno aperti al pubblico in agosto e settembre secondo il calendario delle riaperture elaborato in collaborazione con le istituzioni del territorio. Inoltre fino al 9 settembre sarà attivo il programma Minierrando: tour con partenza da Abbadia San Salvatore verso gli ex siti minerari amiatini dove da fine Ottocento all’ultimo quarto del Novecento veniva estratto il mercurio. Oggi non sono più attivi ed il paesaggio amiatino è disseminato di artefatti industriali che ormai fanno parte di quel patrimonio dell’archeologia industriale.

Commenta: