Grosseto – Buoni scuola 2018/2019 per le scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali

Aperto il bando regionale per il rimborso parziale delle rette mensili per coloro che hanno figli che frequentano una scuola dell’infanzia paritaria, privata e/o comunale
Attivato il bando regionale mirato al sostegno delle famiglie residenti per la frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e comunali (3-6 anni), per l’anno scolastico 2018/2019. I buoni scuola sono finalizzati alla riduzione delle rette mensili per la frequenza di una scuola dell’infanzia paritaria, sia privata che comunale. L’amministrazione comunale, a seguito delle risorse assegnate dalla regione Toscana, stabilirà la riduzione in percentuale da applicare ad ognuno degli aventi diritto fino ad esauriento delle stesse.
I soggetti interessati devono rispettare determinati requisiti di ammissibilità: essere residenti nel comune di Grosseto, aver iscritto i propri figli per l’anno scolastico 2018/2019 ad una scuola per l’infanzia paritaria privata o comunale, avere un indicatore ISEE in corso di validità e non superiore ai 30 mila euro e non beneficiare di altre tipologie di rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto erogate per la stessa finalità, di importo tale da superare la spesa complessivamente sostenuta.
È possibile presentare la domanda di partecipazione al bando recandosi agli uffici dei Servizi educativi del Comune di Grosseto di via Saffi 17/c entro e non oltre le ore 17 del 9 aprile. Oppure via Pec all’indirizzo comune.grosseto@postacert.toscana.it, entro le ore 17 del 10 aprile.
Il modulo di domanda può essere ritirato dal giorno 7 marzo, recandosi agli uffici dei Servizi Educativi del Comune di Grosseto, o può essere scaricato dal sito internet del comune, selezionando il seguente link: https://new.comune.grosseto.it/web/servizi/contributi-regionali-per-servizi-prima-infanzia.

Commenta: