Follonica – Summer Festival: misure per la sicurezza urbana e la safety

Emessa l’ordinanza che vieta la vendita e somministrazione di bevande in vetro e lattine nell’area del Parco Centrale.
Il Comune di Follonica ha emesso specifiche disposizioni finalizzate all’innalzamento delle condizioni di sicurezza generale a tutela dei cittadini partecipanti al Follonica Summer Festival nell’ottica della politica di “gestione integrata della piazza”.
L’ordinanza, che recepisce anche quanto emerso dalla riunione della Commissione Comunale Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo che si è riunita il 26 luglio, prevede:
• – Il divieto di ingresso nello spazio destinato allo svolgimento della manifestazione Follonica Summer Festival 2019 che si terrà presso l’area denominata “Parco Centrale” dalle ore 20.00 alle ore 24,00 dei giorni 03,04,05,06,08,09,10,11,12 e 13 agosto 2019, con bicchieri o contenitori di vetro o lattine, o con bottiglie di plastica chiuse e piene.
• – Il divieto temporaneo, dalle ore 20.00 alle ore 24,00 dei giorni, 03,04,05,06,08,09,10,11,12 e 13 agosto 2019 di somministrare o vendere bevande, in contenitori di vetro o lattine, ai titolari di tutti gli esercizi abilitati alla vendita di bevande compresi i titolari di distributori automatici di bevande nel raggio di mt. 100 dal perimetro esterno del “Parco Centrale” luogo dell’evento.
• – Il divieto temporaneo di somministrare o vendere bevande alcoliche di gradazione superiore a 5 gradi dalle ore 18.00 del 12/08/19 alle ore 02.00 del giorno 13/08/19 nello spazio destinato allo svolgimento della manifestazione Follonica Summer Festival 2019.
• – Il divieto, nelle immediate vicinanze dello spazio destinato allo svolgimento della manifestazione, consumare e/o abbandonare bevande di qualsiasi genere contenute in contenitori di vetro o lattine.
Restano, invece, consentite la commercializzazione previa mescita in bicchieri di plastica leggera o carta e la somministrazione e il consumo delle bevande in vetro all’interno dei locali esclusivamente a chi esercita attività di ristorazione.

Commenta: