Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa –

PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI.
ECCO LA NUOVA ASSEMBLEA.
La lista “Ambiente e territorio”, che si è presentata per il rinnovo dell’organismo di indirizzo economico-politico del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa, nelle 3 sezioni o fasce in cui è suddiviso il corpo elettorale, a seconda del diverso peso del contributo spettante all’Ente di bonifica, ha eletto i nuovi 15 Membri dell’Assemblea che resteranno in carica per i prossimi 5 anni.
Il risultato uscito dalle urne è stato ufficializzato questa mattina, recuperando anche i plichi dell’Elba e di Capraia, con la proclamazione dei candidati che faranno parte dell’organo che amministrerà l’Ente e orienterà la sua attività sul territorio nei prossimi anni.
Un dato che emerge è che a prendere più preferenze siano stati il Presidente uscente Giancarlo Vallesi (242 su 430 preferenze totali), appartenente alla Sezione 2, e Alessandra Francalacci (177 su 998 preferenze totali), appartenente alla Sezione 1, la quale “rompe” la consuetudine delle elezioni della Bonifica, che soprattutto negli anni passati hanno visto affermarsi una platea prevalentemente maschile.
Nel dettaglio nella Sezione 1 Alessandra Francalacci, come anticipato, si aggiudica il maggior numero di preferenze (177), seguita da Antonio Muti (159), Stefano Creatini (157), Roberta Fontanelli (129), Giovanni Bracci (102).
Nella Sezione 2 risultano eletti Giancarlo Vallesi (242), Guido Allori (104), Giuseppe Ciarcia (37), Barbara La Comba (27), Federico Falossi (20).
Nella Sezione 3 gli eletti sono Filippi Francesco (56), Cillerai Maura (48), Serravalle Matteo (23), Il Rinnovamento Agricolo Coop. Agricola (8) e Guadagnini Riccardo (5).
Da oggi, ai sensi della normativa vigente, ci sono dieci giorni di tempo per presentare eventuali ricorsi contro le operazioni elettorali e la proclamazione degli eletti. A conclusione dell’iter, sarà convocata (presumibilmente entro il mese di maggio) la prima riunione della nuova Assemblea, a cui spetta il compito di eleggere il futuro Presidente.

Commenta: