Piombino – TUTELA DELL’AMBIENTE: STOP AL FUMO NELLE SPIAGGE PIOMBINESI

Spiagge pulite e tutela dell’ecosistema: Piombino diventerà una delle prime città d’Italia dal litorale completamente smoking-free. È quanto stabilito dall’ordinanza del Comune riguardante la disciplina delle attività balneari per l’anno 2021, che conferma sostanzialmente la linea predisposta in via sperimentale lo scorso anno. Il divieto di fumo comporterà multe da 25 fino a 500 euro per i contravventori e sarà specificato con apposita cartellonistica disposta nei luoghi interessati.

“L’ordinanza mantiene la direzione già imboccata dal Comune di Piombino l’estate passata – sottolinea l’assessore all’Ambiente del Comune di Piombino Carla Bezzini -. È una scelta di civiltà, i mozziconi di sigaretta causano un gravissimo danno alla natura; al termine della stagione estiva una quantità enorme di questi viene rimossa dal litorale comportando inoltre un notevole dispendio di risorse economiche. E altrettanti purtroppo finiscono in mare perché non possono essere recuperati, data anche la tendenza dei fumatori a spingere le sigarette sotto la sabbia per spegnerle. I mozziconi di sigaretta impiegano infatti dai 5 ai 12 anni per biodegradarsi completamente e oltre a sporcare la spiaggia potrebbero soffocare dei pesci nel caso in cui dovessero ingerirli. Negli ultimi anni è giustamente cominciata una campagna di sensibilizzazione nei confronti delle plastiche che finiscono nei nostri mari, sarebbe opportuno fare lo stesso con i mozziconi sulle spiagge che causano danni analoghi. A tutto ciò si aggiunge il diritto per i bagnanti non fumatori a non subire il fumo passivo”.  

L’ordinanza non riguarda le sigarette elettroniche, il cui utilizzo sarà comunque consentito.

Commenta: