Piombino – ROSSI A JSW: “IL GOVERNO SI ATTIVI SUL COSTO DELL’ENERGIA E JINDAL INVESTA”

Il presidente della Regione Rossi ha partecipato a Roma al Ministero, alla riunione del gruppo di coordinamento per il rilancio dell’area di Piombino: “Dall’incontro sono emerse quattro questioni fondamentali. La prima: entro gennaio Jindal deve presentare il Piano industriale affinché a Piombino si torni a produrre acciaio con nuovi forni elettrici. Per la seconda questione, il Governo deve assicurare un costo dell’energia agevolato come avviene in altre zone del paese”. Rossi ha poi parlato delle due ultime questioni “Jindal deve presentare i progetti in modo da consentire alla Regione di poter usufruire dei fondi europei per l’ambiente e l’azienda deve contestualmente presentare anche altri progetti per la ricerca, la formazione, l’innovazione tecnologica, per un totale complessivo di circa 60 milioni”.
“La Regione è pronta”, ha detto Rossi. “Chiediamo al Governo di essere pronto sul tema del costo dell’energia (essenziale perchè Jindal faccia gli investimenti). Esistono costi dell’energia agevolati nel paese, vanno confermati anche per Piombino. Occorre presentare il progetto per la nuova linea di lavorazione dell’acciaio. Su questo Comune e regione si sono impegnate a rilasciare subito la variante per lo stabilimento”. A settembre dovremo avere una risposta sia dall’azienda di presentare entro gennaio il Piano industriale con l’impianto elettrico, sia, da parte del Governo a risolvere il tema energia”.

Commenta: