Piombino – RIFONDAZIONE CRITICA DUE ASSESSORI DI FERRARI SPECIALMENTE PER L’AMBIENTE

Rifondazione esamina i recenti assessorati e tra questi ne cita due che ritiene vere sorprese. Il primo è l’Assessorato al lavoro con Sabrina Nigro che ha un vissuto nel mondo sindacale come Segretario Provinciale dell’UGLM e in altri analoghi organismi. Solito sindacato che, sotto la sua segreteria, ha firmato con FIM-FIOM e UILM tutti gli accordi con JSW per Aferpi, come un discutibile Verbale di incontro al Mise (12 giugno 2018) che sanciva il passaggio da Cevital a JSW delle Acciaierie. Verbale mai sottoposto al giudizio dei lavoratori Aferpi e che se attentamente visionato scopriamo che non mette alcun vincolo a Jindal nella gestione di Aferpi, una “svista” i cui effetti negativi sui lavoratori, scrive Rifondazione, si vedranno già alla fine di quest’anno.
La vera sorpresa è Veronica Piacentini con l’Assessorato all’Ambiente. È stata scelta per il suo incarico in Aferpi, infatti come dipendente JSW Steel Italy ha ricoperto vari ruoli fino al Servizio prevenzione e Protezione per occuparsi della sicurezza ambientale e lavorativa dei dipendenti. È recentissima la notizia, conclude Rifondazione, dello sciopero generale del 26 giugno dalle tre sigle sindacali per il peggioramento dei livelli di sicurezza negli impianti e che degraderanno con i tagli nei prossimi mesi. Che sorveglianza avremo da un assessore all’ambiente dipendente della più grossa fonte di inquinamento cittadina se il controllore è dipendente del controllato ?

Commenta: