Piombino – LO SGUARDO DI LEONARDO

L’Assessorato alla Cultura e l’Associazione B.A.CO. Baratti Architettura e arte Contemporanea | Archivio Vittorio Giorgini presentano dal 13 aprile al 12 maggio 2019, nella sede di Sant’Antimo sopra i Canali a Piombino (ex Ospedale vecchio), la mostra Lo sguardo di Leonardo. Nella Piombino del Cinquecento e nelle visioni di Vittorio Giorgini, a cura di C. Guerrieri, M. Del Francia, R. Scateni, F. Caciagli e in collaborazione con lo storico M. Carrara e la preziosa consulenza scientifica di A. Vezzosi, direttore del Museo Ideale Leonardo da Vinci.

L’esposizione, incentrata sui documenti provenienti principalmente dal Codice di Madrid II (una cui riproduzione è conservata alla Biblioteca Civica Falesiana) e dal Manoscritto L di Francia, ruota intorno allo sguardo di Leonardo, posato sui luoghi simbolo di Piombino – come le mura, il Castello, il Porticciolo di Marina, il Rivellino e la Cittadella – e sul Promontorio di Populonia, scenario naturale che secoli più tardi sarà il luogo di sperimentazione di Vittorio Giorgini.
Il genio del Rinascimento sarà una inesauribile fonte di ispirazione per l’architetto toscano, che nel corso delle sue ricerche guardò alla Natura e allo studio dei sistemi viventi per elaborare progetti di avanguardia. Disegni, studi e modelli, conservati nell’Archivio Giorgini e esposti in mostra, illustreranno l’influenza di Leonardo su un intellettuale del nostro tempo, mettendone in luce il talento precursore e la modernità di pensiero.

A completare la mostra, un interessante calendario di incontri con studiosi e visite guidate, oltre all’attesa proiezione del docu-film Leonardo 500, che fa luce sull’attuale sviluppo delle geniali intuizioni di Leonardo da Vinci.

Commenta: