Piombino – L’ impegno dell’ amministrazione comunale nella trattativa Due Emme

Gli assessori Nigro e Parodi hanno incontrato il curatore fallimentare e i rappresentanti sindacali
La questione Due Emme sembrerebbe avviarsi verso un’evoluzione con Fabio Serini, curatore che amministra l’esercizio provvisorio della procedura fallimentare, che apre uno spiraglio agli ammortizzatori sociali. Sabrina Nigro, assessore al Lavoro, e il vicesindaco Giuliano Parodi, assessore alle Attività Produttive, hanno svolto una serie di incontri sia con il dottor Serini che con i rappresentanti provinciali dei sindacati interessati, Uilm e Fiom. “Come istituzione – dichiarano i due assessori – il nostro ruolo è quello di tutelare e far coincidere gli interessi di tutti, cercando un equilibrio tra le esigenze dell’azienda e quelle dei lavoratori. La condizione occupazionale a Piombino ha chiaramente bisogno di un’attenzione particolare, non a caso è un’Area di crisi complessa: le difficoltà dell’industria hanno comportato moltissime fuoriuscite dal mondo del lavoro. Gli ammortizzatori sociali possono sicuramente garantire una continuità ma certamente non sono la soluzione, né per l’impresa né, tantomeno, per i lavoratori. C’è bisogno di un piano a lungo termine che coinvolga tutti i soggetti e i molteplici settori dell’economia del territorio. Questo piano deve essere frutto del dialogo: per questo abbiamo incontrato i protagonisti della vicenda Due Emme come continueremo a incontrare e ascoltare tutti gli operatori del tessuto sociale ed economico”.

Commenta: