Piombino – Il governo convoca i sindacati e la Regione per gli ammortizzatori sociali. Annullata la manifestazione a Roma

E’ arrivata oggi la convocazione da parte del governo rivolta a sindacati, Regione e azienda, per discutere la questione degli ammortizzatori sociali. La riunione sarà per il prossimo 16 novembre alle 11 a Roma.
Un primo risultato, dopo che anche i sindaci del territorio avevano appoggiato la protesta dei sindacati manifestando la volontà di partecipare alla manifestazione di venerdì 9 a Roma sotto la sede del ministero dello Sviluppo economico.
Il vicesindaco Stefano Ferrini, che aveva ottenuto l’adesione di un buon numero di sindaci della provincia di Livorno e di Grosseto per l’iniziativa del 9, commenta la notizia dell’incontro.
“Ci fa piacere che la nostra richiesta sia stata accolta – afferma Ferrini – allo stesso tempo siamo meno contenti per il fatto che Piombino non rientri tra le città interessate dal decreto specifico sugli ammortizzatori sociali elaborato dal governo, dal momento che la convocazione per la situazione di Piombino è per il 16 novembre, mentre l’accordo con il governo che prevede l’estensione della Cassa integrazione in deroga verrà firmato entro il 12 novembre. E’ gioco forza pertanto che Piombino non rientri in questo accordo.
In ogni caso – continua Ferrini – per la nostra città si andrà probabilmente verso un accordo sindacale con l’azienda che non dovrebbe penalizzare i lavoratori. Dispiace che Piombino non sia stata contemplata nell’ambito di questo decreto, perché questo significa una perdita di importanza di centralità a livello nazionale”

Commenta: