Grosseto – Scriabin Concert Series con De Luca e Librale ai Bigi

La rassegna torna venerdì 23 luglio con un recital pianistico a quattro mani.

La rassegna Scriabin Concert Series torna venerdì 23 luglio alle ore 21.15 nella Chiesa dei Bigi, al Polo culturale Le Clarisse in via Vinzaglio, con il recital pianistico a quattro mani di Davide De Luca e Simone Librale. I due pianisti eseguiranno un programma con musiche di Schubert (Fantasia in Fa minore). Saint-Saëns (Danza macabra), Debussy (Petite suite) e Ravel (Ma mère l’oye).

Le prevendite sono aperte. Il biglietto d’ingresso costa 10 euro e dà diritto a un posto unico e assegnato, come previsto dalle norme di sicurezza anti-Covid, da prenotare chiamando il numero 392 1019472. Lo stesso biglietto consentirà anche a visitare nella stessa giornata anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti. E con un piccolo extra di 2 euro – dunque con 12 euro complessivi – sarà possibile assistere al concerto, visitare il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti prima del recital pianistico e visitare la mostra “Le variabili del colore” di Primo Conti al primo piano delle Clarisse (tagliandi disponibili anche alla biglietteria del museo Luzzetti, aperto dal mercoledì al sabato con orario 15-20 e la domenica con orario 15-19; telefono 0564 488066).

Simone Librale ha studiato pianoforte all’Istituto musicale comunale “Giannetti” di Grosseto con Giuliano Adorno e ha conseguito il diploma accademico di primo livello all’Istituto “Mascagni” di Livorno. Ha vinto più volte il premio “Palmiero Giannetti” di Grosseto e vari concorsi regionali. Anche Davide De Luca ha iniziato a studiare pianoforte all’Istituto “Giannetti”, all’età di 6 anni, sotto la guida di Giuliano Schiano. Ha partecipato con successo a numerosi concorsi musicali, frequentato seminari e masterclass e suonato in celebri festival nazionali e internazionali. La rassegna Scriabin Concert Series è organizzata dall’Associazione musicale Scriabin presieduta da Antonio Di Cristofano con Fondazione Grosseto Cultura e l’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto”.

Commenta: