Grosseto – “NOMADELFIA” LA MOSTRA FOTOGRAFICA A CASA ESAGONO PROROGATA AL 31 AGOSTO

Grande successo per la mostra fotografica “Nomadelfia”, di Stefano Genovesi, inaugurata lo scorso 10 agosto alla presenza dell’autore degli scatti, e di molti nomi della fotografia toscana e nazionale, tanto da prorogarne l’apertura al pubblico fino a sabato 31 agosto.
Nomadelfia nasce dai termini greci nomos e adelphia, che significano “dove la fraternità è legge”. Nomadelfia è un popolo comunitario, più che una comunità. Un piccolo popolo con una sua Costituzione che si basa sul Vangelo. È situata vicino alla città di Grosseto in Toscana. Fondata nel 1948 nell’ex campo di concentramento di Fossoli da don Zeno Saltini, il suo scopo: dare un papà e una mamma ai bambini abbandonati.
Attualmente conta circa 300 persone, 50 famiglie suddivise in 11 gruppi, di cui quasi la metà bambini e ragazzi, parte pulsante della comunità. La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19.

Commenta: