Grosseto – L’estate dei Teatri di Grosseto: 40 spettacoli da giugno ad agosto

Da mercoledì 23 giugno il Bucinella Festival, da mercoledì 13 luglio la stagione teatrale.

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

Il vicesindaco Luca Agresti: «Sarà un’estate unica, ripartiamo alla grande».

Sarà un’estate ricca di spettacoli, incontri, eventi e iniziative per tutte le età, in scena tra la città di Grosseto e gli spazi del Parco naturale della Maremma. Una stagione da oltre 40 appuntamenti, organizzati dal Comune di Grosseto tra il Bucinella Festival con l’associazione Escargot e la Stagione teatrale con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Un mix di espressioni artistiche per ripartire dopo mesi complicati per il settore della cultura.

«Il calendario è il frutto della sinergia di molti soggetti – spiega il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Grosseto, Luca Agresti –: volevamo ripartire alla grande e direi che esistono tutti i presupposti per farlo, considerando la qualità e la varietà degli appuntamenti. Finalmente possiamo tornare a programmare spettacoli dal vivo e, seppur nel giusto rispetto delle norme anti-contagio, gli artisti ritroveranno il pubblico. La speranza è che sia solo l’inizio di un ritorno alla normalità. Gran parte degli spettacoli sono gratuiti e si terranno in un luogo simbolo della cultura grossetana: il Giardino dell’archeologia. E poi la collaborazione con il Parco naturale della Maremma, che ringrazio per il supporto, altro luogo meraviglioso che rappresenta appieno la nostra terra. Il Bucinella Festival è la novità assoluta di quest’estate: una rassegna che va dal teatro al fumetto, dalla letteratura alla stand-up comedy, dalle arti figurative alla musica dal vivo, fino ai laboratori. Un modo per riscoprire spazi preziosi con il coinvolgimento delle associazioni cittadine, non dimenticando le nuove generazioni, grazie alla partecipazione attiva di Grow, associazione fondata da un gruppo di giovanissimi grossetani. Un ringraziamento particolare alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che come ogni stagione supporta i Teatri di Grosseto. Anche quest’estate gli spettacoli in programma sono di altissima qualità, arriveranno a Grosseto artisti come Mario Brunello, Danilo Rea, Pamela Villoresi, Ascanio Celestini e Massimo Popolizio. Insomma sarà veramente un’estate unica».

E il calendario non è ancora chiuso. «Le sorprese non finiscono qui – dichiara Anna Bonelli, funzionario del Comune di Grosseto –: a breve presenteremo altre rassegne. Sarà una stagione ricca di eventi ma soprattutto sarà la stagione della ripartenza. Abbiamo lavorato molto in queste settimane per offrire ai grossetani e ai turisti un calendario vario che coinvolgesse adulti e giovanissimi, nell’ottica di far avvicinare le persone alla cultura».

Il Bucinella Festival è stato ideato dall’associazione culturale Escargot di Grosseto con la direzione artistica di Federico Guerri. «Un festival delle arti – dicono dall’associazione – che, tra luglio e agosto, ci permetterà di riappropriarci della città e delle sue storie, di tornare a immaginare il territorio in cui viviamo attraverso gli artisti, di riscoprire spazi che ci eravamo dimenticati e reinventarli ritrovandosi con la comunità». Perché Bucinella? «Bucinella è una cittadina immaginaria della Maremma – spiega il direttore artistico Federico Guerri – creata da me in un progetto che comprende ormai, oltre a una seguita pagina web, due romanzi e una graphic novel. Bucinella è anche parte di un gioco di ruolo ed è apparsa in raccolte di racconti e tesi di laurea. Ci sembrava il nome adatto per un calendario eventi che spazia dal teatro al fumetto, dalla letteratura alla stand-up comedy, dalle arti figurative alla musica dal vivo e, soprattutto, dal vedere al fare, con una proposta non solo di spettacoli ma anche di laboratori Bucinella è uno spazio in cui, più volte a settimana, scoprire qualcosa di nuovo e selezionato. Ecco perché il sottotitolo: “Una città da immaginare, storia dopo storia, prima volta dopo prima volta. Cose mai viste”».

E come sempre c’è la collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo. «Presentiamo un cartellone con proposte di prosa, musica e danza – sottolinea il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo, Patrizia Coletta – che segna un atteso quanto prezioso momento di ripartenza per lo spettacolo dal vivo. Artisti e spettatori torneranno finalmente ad incontrarsi e a condividere, nello stesso luogo, una magia che si rinnova da secoli e che solo il teatro può offrire. Questo nuovo capitolo nella collaborazione con il Comune di Grosseto rappresenta per la nostra fondazione la naturale prosecuzione di un cammino che non si è mai interrotto. Dallo scorso autunno abbiamo condiviso con l’Amministrazione la volontà di continuare a garantire l’accesso all’offerta culturale nonostante i limiti imposti dalla pandemia, portando nelle case degli spettatori spettacoli online di grande qualità. Oggi torniamo finalmente a presentare un calendario di appuntamenti in presenza, dando forma alla missione che condividiamo con l’Amministrazione comunale di Grosseto: proporre un progetto culturale che sia accessibile a tutti, che valorizzi il territorio e le sue peculiarità, che stimoli la socialità e la crescita collettiva».

Molti spettacoli del Bucinella Festival saranno all’interno del Parco naturale della Maremma.  «Siamo lieti di aver collaborato alla realizzazione di questo ricco cartellone di spettacoli che animerà l’estate grossetana – spiegano Lucia Venturi ed Enrico Giunta, presidente e direttore del Parco della Maremma – e ci fa molto piacere che, oltre ad alcune aree dell’area protetta, siano stati coinvolti gli agriturismi e i servizi che fanno parte degli esercizi consigliati del parco e la Pro Loco di Alberese, sempre molto attiva nelle attività estive. Ancora una volta lavorare in sinergia e in rete sul territorio dimostra che è questa la strada giusta. Auguriamo il massimo successo all’iniziativa».

Commenta: