Grosseto – Dichiarazione del presidente Cosimo Claudio Pacella su modalità svolgimento del Consiglio comunale

“Alla luce delle nuove disposizioni governative, ritengo opportuno chiarire la situazione in merito alla modalità di svolgimento del Consiglio comunale. In una nota pervenuta da Anci – Associazione nazionale comuni italiani, viene spiegato espressamente che le riunioni della Pubblica amministrazione non sono giuridicamente assimilabili alle riunioni degli organi elettivi degli Enti locali, per cui è stata introdotta una disciplina ad hoc riguardante le attività di Consiglio e di Giunta comunale con connessione da remoto. Le disposizioni contenute nell’ultimo DPCM del 18 ottobre non obbligano i Consigli comunali, le Commissioni e la Giunta alla modalità in remoto, ma lasciano alle Amministrazioni la facoltà di scegliere la modalità più opportuna di svolgimento delle stesse. Per quanto riguarda la nostra Amministrazione, dalla prossima seduta, lo svolgimento dei lavori tornerà a svolgersi in presenza: il Comune di Grosseto si è infatti già dotato da tempo di un protocollo redatto dal nostro RSPP che disciplina nel dettaglio gli aspetti legati a questa modalità. Per consentire lo svolgimento dell’assemblea nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19 il responsabile della sicurezza aveva già limitato la presenza di persone in sala ad un massimo di 40 includendo il sindaco, i consiglieri e gli assessori invitati ad intervenire su uno specifico argomento. L’accesso alla sala resta interdetto al pubblico, ma per ovviare a questa mancanza, l’Amministrazione ha predisposto tutti gli strumenti in grado di garantire, sul canale Youtube ufficiale del Comune, una diretta visibile a tutti i cittadini nel pieno rispetto del principio di trasparenza. Il documento contiene inoltre le modalità di sanificazione della sala, la disposizione delle sedute, oltre che i criteri di ingresso ed uscita dalla stanza, il tutto per permettere l’effettiva implementazione delle regole di distanziamento sociale. Grazie a questo protocollo, che verrà seguito scrupolosamente, saremo nuovamente in grado di tornare a lavorare in maniera efficace, privilegiando la modalità in presenza che favorisce il dibattito tra le varie forze politiche e che rappresenta il cuore pulsante del processo democratico della nostra città.”

Commenta: