Grosseto – A Grosseto arriva il servizio gratuito di check up cognitivo e allenamento cerebrale Gli incontri sono rivolti ad adulti ed anziani

La Cooperativa NOMOS con il sostegno della Fondazione CRFI, il patrocinio del Comune di Grosseto e il supporto di Confartigianato Grosseto, a partire dal mese di giugno 2021, attiverà un servizio di check up e allenamento cerebrale per il benessere cognitivo.

Il progetto è destinato ai cittadini anziani o adulti che dovessero presentare difficoltà di memoria, attenzione e concentrazione.

Grazie ai neuropsicologi e psicologi della Coop NOMOS esperti nel settore della psicologia dell’adulto e dell’anziano e operanti sul territorio, sarà possibile avere un quadro delle proprie funzioni cognitive, realizzando  dove necessario, un percorso attivazione.

L’attività, completamente gratuita, sarà strutturata in 10 incontri, preceduti dal check up cognitivo, dalla durata di due ore, rivolti a piccoli gruppi di massimo 10 persone. Gli argomenti trattati si concetreranno sul potenziamento della memoria nell’anziano, tramite la stimolazione di quelle capacità residue spesso sottostimate o inattive nella vita di tutti i giorni.

L’obiettivo è quello di favorire e potenziare soprattutto le capacità cognitive relative all’orientamento quotidiano utili a prevenire l’isolamento sociale, distinguendo tra casi di invecchiamento cerebrale fisiologico e quelli in cui ci sono i presupposti che richiedono un maggior approfondimento clinico.

Nel corso degli incontri, verrà fornito ai partecipanti e ai famigliari del materiale per aiutare lo svolgimento degli esercizi e l’allenamento anche a casa, in maniera autonoma o con l’ausilio di un caregiver.

L’intento dell’iniziativa è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’invecchiamento e sulle relative problematiche, con un aiuto su come fronteggiarle al meglio, impostando contestualmente una attività di prevenzione tale da giungere ad un rallentamento dello sviluppo di patologie neurodegenerative, attraverso un’attività di identificazione precoce che consenta un adeguato percorso di psicoeducazione.

“Appoggiamo con grande entusiasmo il progetto della cooperativa NOMOS sul territorio – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Sociale, Mirella Milli -. A sostegno delle fasce più fragili della nostra città, come Comune abbiamo già attivato, per esempio, insieme alla Prefettura e tramite il Coeso, l’iniziativa “Over to over” per il rafforzamento della rete di aiuto per la prevenzione delle truffe ai loro danni. In più, grazie all’ampliamento del bando relativo al progetto “All’aria aperta” abbiamo esteso anche agli over 65 la possibilità di fare attività motoria nei parchi cittadini con un accompagnatore. Tutti progetti che si intersecano perfettamente con le attività proposte dalla cooperativa.”

“E’ con orgoglio e convinzione che abbiamo aderito all’iniziativa – sostengono Gianni Lamioni e Mauro Ciani rispettivamente presidente e segretario di Confartigianato Imprese Grosseto – Abbiamo subito accolto l’invito e, come Associazione ci siamo resi disponibili a collaborare con il progetto sia perché conviviamo il valore di questo percorso per i nostri cittadini ma anche perché è perfettamente in linea con le molte iniziative portate avanti da ANAP e dal suo presidente Renato Amorosi.”

Sia il check up che i successivi incontri di brain training si svolgeranno nella sede di Confartigianato Grosseto, in Via Monte Rosa 30.

Le attività, inoltre, sono già state realizzate nel 2019 a Scarlino e nel 2020 a Follonica e saranno replicate nel 2021 in entrambe le località.

Per prenotazioni ed informazioni:

info@coopnomosmaremma.it

www.coopnomosmaremma.it

Tel. 337 5545380

Commenta: