Follonica – Il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica si tinge di rosa con il Trio Viardot

Domenica 15 settembre alle ore 2, il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica ospiterà il “Trio Viardot”: l’evento è organizzato da “Insieme in Rosa Onlus, associazione che ha per scopo la raccolta di fondi da destinare a progetti per la prevenzione e cura oncologica
Domenica 15 settembre alle ore 2, il Teatro Fonderia Leopolda di Follonica ospiterà il “Trio Viardot”: l’evento è organizzato da “Insieme in Rosa Onlus”, una associazione che ha per scopo la raccolta di fondi da destinare a progetti per la cura e il benessere delle persone, anche affiancando medici, infermieri, pazienti e familiari nell’affrontare la malattia attraverso strumenti innovativi ed adeguati.
Il Trio Viardot è un gruppo in rosa formato da tre professioniste, la pianista Alessandra Dezzi, la flautista Lucia Neri e la violinista Renata Sfriso, che hanno scelto di ricordare il nome di Pauline Viardot, famosa cantante, pianista, compositrice e intellettuale parigina.In suo nome e in suo ricordo, proporranno al pubblico follonichese un tema particolare e suggestivo che riunisce natura, intelletto e sentimento: l’acqua per la terra, la musica per il cuore.
La scelta dei brani, sintonizzata col tema e con lo spirito di Pauline Viardot, offre una grande varietà di spartiti e di melodie come sonate, barcarole, canzone napoletana: la Sonata BWV 1038 di Bach, “Die Forelle” (La trota) di F. Schubert,F. Mendelsshon Wasserfahrt WoO 10, Tchaikovsky June, Barcarola per pianoforte da Les Saisons, J. Brahms “Am Strande” Sulla riva del mare, Duetto op.66 n. 3, Bach Sonata H567: allegro, adagio, presto, Schumann “Lorelei”, barcarolada Les contes d’Hoffmann, J. Offenbach “Belle nuit, ô nuit d’amour”, F. J. Haydn L’ Isola Disabitata: Ouverture.
Il ricavato servirà per l’acquisto di due macchinari ospedalieri: un monitor per gli esami endoscopici, da donare all’Ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima, e un eco-endoscopio per il Misericordia di Grosseto. Entrambi gli strumenti sono funzionali alla prevenzione, diagnosi e cura oncologica.
“Questo è un appuntamento che presentiamo con una certa emozione: – dichiara la presidente della onlus “Insieme in Rosa” Donatella Guidi e aggiunge– siamo davvero felici che si sia creato questo connubio e che anche Follonica abbia aderito alla nostra mission. Ci tengo a ringraziare i follonichesi che durante l’estate ci hanno accolto e supportato, contribuendo al nostro impegno con la loro generosità. Un ringraziamento all’amministrazione comunale che con questo evento, nel magico Teatro, ci ha aperto le porte e agevolato in ogni modo per la realizzazione. Invitiamo tutti a partecipare, anche perché del ricavato ne beneficerà anche l’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima”.
“Per Follonica è un piacere e un onore sostenere l’Associazione “Insieme in Rosa onlus”, con un evento patrocinato dal Comune di Follonica, Castiglione della Pescaia e Grosseto- dice il sindaco Andrea Benini – l’Associazione , seppur di recente costituzione, è già molto attiva nel territorio e in poco tempo è riuscita ad effettuare donazioni significative. Sostenere questo progetto è prioritario per l’amministrazione, trattandosi di una modalità per raccogliere fondi e reinserirli nel circuito pubblico, a beneficio di tutti i cittadini. Il concerto è di alta qualità e invito a partecipare, anche per condividere una preziosa causa”
Grazie a queste donazioni – aggiungono gli assessori Alessandro Ricciuti e Francesco Ciompi- gli ospedali del nostro territorio ne sono usciti , e ne usciranno, sicuramente arricchiti a livello strumentale, con ritorno pubblico in termini di diagnosi e prevenzione. Siamo certi che la collaborazione continuerà in modo propositivo e proficuo, anche grazie alla delegazione follonichese che sta cercando di impegnarsi a livello locale, potendo contare anche sul nostro sostegno”.

Commenta: