Follonica – Commissario Tortorella: chiunque proviene da zona arancione deve mettersi in quarantena volontaria e segnalare alla ASL

Chiunque si sia spostato nel Comune di Follonica dalla zona arancione, che E’ OBBLIGATO A EFFETTUARE la segnalazione della sua presenza in questo territorio alla ASL e PORSI IN QUARANTENA VOLONTARIA per 14 giorni. Zona arancione (DPCM 8 marzo 2020) – Regione Lombardia, province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.
“A seguito delle più recenti disposizioni governative e regionali, dando seguito alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (Coronavirus) per la tutela della salute pubblica – dice il Commissario prefettizio Alessandro Tortorella – è importante e necessario ricordare a chiunque si sia spostato nel Comune di Follonica dalla zona arancione, che E’ OBBLIGATO A EFFETTUARE la segnalazione della sua presenza in questo territorio alla ASL e PORSI IN QUARANTENA VOLONTARIA per 14 giorni. Questo implica che non deve muoversi in città, né in ambienti aperti (lungomare, pinete, spiaggia) né in ambienti chiusi (negozi, supermarket, bar, ristoranti, uffici o quanto altro).
La Polizia Municipale effettuerà le verifiche di competenza di ufficio e in caso di segnalazione da parte dei cittadini.
Questo è un importante momento di coesione sociale: pur comprendendo i disagi per ciascuno, confido nel senso civico e di responsabilità di tutti”

Commenta: