Follonica – A breve operative le tre colonnine elettriche

Benini: Diffondere i veicoli elettrici significa salvaguardare la salute dei cittadini e dell’ambiente. Ulteriore passo avanti fatto dal Comune per ridurre l’inquinamento e creare benefici economici ai cittadini, con tre colonnine installate in via Sanzio, via Portogallo e via Golino
Saranno a breve operative le tre colonnine elettriche fatte installare a dicembre scorso dall’Amministrazione comunale di Follonica, per la ricarica dei veicoli ibridi ed elettrici. Le tre infrastrutture si trovano in via Sanzio, via Portogallo e via Golino, e fanno parte del protocollo d’intesa sottoscritto dall’Amministrazione con Enel Energia Spa per poter contribuire in modo consapevole alla riduzione dell’inquinamento, non solo atmosferico, ma anche acustico.
“La mobilità sostenibile – spiega Andrea Benini, sindaco di Follonica – rappresenta un punto fondamentale per un Comune, come il nostro, che sta lavorando sempre più a favore della tutela e della sostenibilità dell’ambiente. Diffondere l’utilizzo di veicoli elettrici è anche un modo per salvaguardare la salute dei cittadini, oltre che dell’ambiente, e puntare sull’efficienza energetica come valore aggiunto per un turismo più consapevole e intelligente. L’installazione delle colonnine elettriche contribuirà ad aumentare il numero di vetture elettriche in circolazione, contrastando i cambiamenti climatici e portando benefici all’ambiente, al sistema economico e ai cittadini, migliorando così la qualità della vita e riducendone i consumi. Siamo felici per l’ennesimo passo avanti che, insieme alle piste ciclabili, all’incremento di panchine, pannelli e percorsi riciclati rende Follonica uno dei Comuni più all’avanguardia del territorio dal punto di vista ambientale ”.
Le pole station, questo il nome tecnico delle colonnine, hanno una frequenza di 50Hz con una massa a vuoto di 50 chilogrammi e hanno bisogno di 1 o 2 ore per ricaricare interamente un veicolo. Due sono i tipi di ricarica: monofase e trifase. Per la monofase la potenza massima è di 3,7 kW, con una tensione di 230 Vac, mentre per la trifase la potenza massima arriva a 22 kW con una tensione di 400 Vac.
Le infrastrutture saranno dotate di lettore di carte magnetiche e smartphone, che consentirà di identificare gli utenti, mentre per l’erogazione del servizio i cittadini potranno stipulare uno specifico contratto con un soggetto del libero mercato di loro scelta. L’energia erogata da ogni colonnina sarà anche contabilizzata per mezzo di un contatore con certificazione Mid. Sarà possibile utilizzare anche una specifica applicazione per localizzare le colonnine disponibili in città e per gestire la ricarica dell’autoveicolo.
Le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, che completano sempre più il progetto di realizzazione della una smart city sostenibile e all’avanguardia, sono state installate dai tecnici Enel, che a proprie spese provvederà lla manutenzione degli impianti: il Comune ha invece permesso il rilascio gratuito del terreno interessato ai lavori.

Commenta: