Campiglia Marittima – TRASPORTO SCOLATICO: PER IL COMUNE INACCETTABILI LE ACCUSE DI USB

L’assessora alla scuola e politiche sociali Alberta Ticciati commenta quanto affermato sulla stampa dai rappresentanti sindacali Usb sul servizio di trasporto scolastico: “Il Comune di Campiglia Marittima ha fatto tutto ciò che poteva, andando oltre al suo ruolo, nella convinzione di agevolare i rapporti tra la ditta e i lavoratori, nell’esclusivo tentativo di aiutare questi ultimi a mantenere il proprio posto di lavoro, in linea con il percorso di supporto fatto negli anni, sia dalla parte politica, sia dagli uffici comunali”. “Definire vergognoso il lavoro di questa Amministrazione, che si è prodigata per ottenere una mediazione possibile, ottenendola è un vano tentativo di scaricare sull’Ente responsabilità che, invece sono dell’USB, il soggetto che per propria funzione dovrebbe gestire i rapporti tra azienda e lavoratori. Se l’USB ha delle difficoltà nel raggiungimento di un risultato soddisfacente proponga nuove strade possibili e non scarichi le responsabilità su questa Amministrazione. Se un problema c’è sull’appalto di questi servizi, e sono d’accordo, se ne faccia carico l’USB.

Commenta: