Toscana – DUE NIDI DI TARTARUGHE. RECORD NIDIFICAZIONE NELLA COSTA DEGLI ETRUSCHI

Record di nidificazione del 2018 di tartarughe Caretta-Caretta in Toscana: lo dimostrano i comuni di San Vincenzo e Rosignano Marittimo sulla Costa degli Etruschi. Il nido di San Vincenzo a Rimigliano, ha concluso con la nascita di 58 tartarughe, in 7 giorni di caldo asfissiante. All’apertura del nido nella notte tra il 3 e 4 agosto sono state trovate 103 uova, con un successo riproduttivo del 56%. Salvati dai tecnici presenti, 6 piccoli, non ancora emersi dalla sabbia, che hanno raggiunto lentamente il mare. L’intervento sul Nido (a 54 giorni dalla deposizione delle uova), è stato deciso dai componenti tecnici della rete dell’Osservatorio Toscano Biodiversità, con il coordinamento di Regione Toscana, in stretta collaborazione con i tecnici di Arpat, Università di Siena, Parco della Maremma, associazione Tartamare e WWF. Nel nido sono stati trovati numerosi gusci rotti e vuoti, da cui sono uscite le sei tartarughe vive emerse dalla sabbia, alcune uova integre non schiuse e diverse tartarughe morte. Rispetto al nido di Marina di Campo del 2017, i numeri non sono molto alti ma nel complesso l’andamento del nido si può ritenere soddisfacente.
Il nido di Rosignano a Santa Lucia: la deposizione delle uova è avvenuta nella notte fra il 27 e il 28 luglio e la schiusa potrebbe avvenire a partire dal prossimo 8 settembre (42° giorno) e fino al 91° giorno, (27 di ottobre), in relazione alle condizioni climatiche che saranno valutate a breve.

Commenta: