Suvereto – Inizia alla grande il festival Estate nel Borgo

Ormai giunto alla sua terza edizione il festival estivo Estate nel Borgo, rassegna che attraversa il mese di luglio ed agosto di musica teatro e cultura apre i battenti sabato 14 luglio alle 21.45 in piazza d’Annunzio tre con cantautori che arriveranno da 3 diversi angoli del mondo e si
ritroveranno insieme nel Borgo di Suvereto per un concerto unico e irripetibile.
Thom Chacon arriva da Durango, Colorado e le sue radici sono messicane e la sua musica ruota intorno a quella frontiera tra Stati Uniti e Messico. Un cantautore con una voce meravigliosa capace di dipingere ballate che sembrano dei piccoli film e al quale l’autorevole rivista Buscadero ha dedicato la copertina lo scorso gennaio.
Thom ha fatto breccia nel cuore di tanti ascoltatori in Italia e tra questi c’è anche Violante Placido , l’attrice cantante figlia del grande Michele Placido, che proprio in questi giorni ha inciso un meraviglioso duetto con lui sul brano di cocente attualita’ “I’m an Immigrant” che suoneranno insieme in anteprima assoluta proprio a Suvereto.
Jono Manson arriva da Santa Fe, New Mexico, e anche lui ha molte connessioni col mondo del Cinema essendo cugino dei fratelli Cohen (Il Grande Lebowsky, Non è un paese per vecchi) ed avendo insegnato a suonare la chitarra al suo amico Kevin Costner, di cui ha scritto e suonato la colonna sonora del film Postman. Ma Jono è soprattutto un autentico bluesman e sta collaborando con grandi musicisti italiani tra cui Edoardo Bennato.
Infine Bocephus King, all’anagrafe James Perry, è una delle più grandi promesse della musica rock canadese. Arriva da Vancouver e più precisamente da Tsawwassen, una piccola cittadina sull’Oceano Pacifico dal fiero nome indiano. Un personaggio incredibile che sintetizza sul palco Springsteen, Bowie e Fellini attraverso canzoni surreali che spaziano dal folk alla world music. Recentemente si è dedicato anche alla traduzione in inglese di capolavori del cantautorato italiano, da De Andrè e Guccini, da De Gregori a Ivan Graziani. Dal vivo è una miscela esplosiva capace di spaziare tra sonorità blues, gospel, gipsy e country, rileggendo un intero secolo di musica americana. Ci sono echi di Woody Guthrie, Dylan, Springsteen, Waits ma anche Prince, Townes Van Zandt e tanto, tanto Cinema da Fellini a Quentin Tarantino.
“Un programma musicale e culturale importante – commenta soddisfatto il sindaco Giuliano Parodi – realizzato grazie alla sinergia con il musicista Andrea Parodi e all’etichetta musicale “Pomodorimusic” e a l’attore Andrea Paone. Grandi artistio nazionali ed internazionale si esibiranno in piazza ad ingresso libero grazie alla collaborazione dei numerosi sponsor che hanno creduto nel nostro progetto che ha visto negli anni passati il tutto esaurito ogni serata. Si parte il 14 luglio con un eccezionale concerto e si prosegue il 25 luglio con il mitico Paul Young icona della musica internazionale neli anni 80/90 che verra’ a Suvereto a presentare in anteprima il suo nuovo progetto con Los Pacaminos. Un grazie particolare al service realizzato dall’associazione Aria Confezionata di Simone Battelli, da RioLab di Simone Bartoli e da MLI Service di Bargagna Davide, indispensabili collaboratori per un festival che vede ben 17 incontri in 2 mesi.”

Commenta: