Si avvicinano i tempi per il trasferimento del supermercato Conad

E’ in fase conclusiva l’iter di approvazione del Piano Attuativo denominato AT26 “ex magazzini Aurelia”, che prevede lo spostamento del supermercato in loc. Buca di Bisaccino, su richiesta della proprietà Conad.
Dal momento che non è stata presentata alcuna osservazione al piano, (la scadenza era il 20 settembre scorso), la Variante verrà approvata definitivamente il prossimo 3 ottobre con un atto di giunta senza la necessità di passare nuovamente dal consiglio comunale. La delibera di adozione era stata approvata dal consiglio comunale alla fine di luglio e, dopo la pubblicazione sul Burt, era stato avviato il periodo delle osservazioni,
Il piano attuativo in questione ha come punti cardine la riqualificazione di questo comparto di città attraverso il trasferimento del supermercato in un’area più a Nord rispetto alla posizione attuale attraverso la sostituzione dei vecchi fabbricati esistenti a destinazione produttiva (ex magazzini Aurelia) con un nuovo complesso edilizio nel quale collocare attività commerciali e di servizio. Il piano propone poi la realizzazione di una nuova intersezione a rotatoria, in corrispondenza del nuovo supermercato, il completamento e la riqualificazione dell’area a parcheggio e parco davanti al polo scolastico Perticale, la realizzazione di una pista ciclabile, completando il collegamento pedonale in parte già esistente, tra la scuola e il campo di atletica di via della Pace.
“In questo caso lavoriamo sulla riqualificazione di un pezzo di città che avrà riflessi positivi sulle aree contigue a quella dell’intervento – aveva affermato  l’assessore all’urbanistica Carla Maestrini al momento dell’avvio dell’iter  – alcune delle realizzazioni previste, tra l’altro, erano state richieste da anni dalla scuola e dagli utenti della palestra.”
Dopo l’approvazione definitiva sarà possibile partire con la realizzazione della nuova struttura e delle modifiche viabilistiche previste nel quartiere.
Più lungo invece l’iter di approvazione della prima fase della Variante di manutenzione/adeguamento al Regolamento Urbanistico. Dopo l’adozione in consiglio comunale lo scorso giugno, sono state presentate 26 osservazioni che gli uffici stanno terminando di analizzare proprio in questi giorni, elaborando le relative controdeduzioni. La Variante tornerà quindi in consiglio comunale per la sua approvazione definitiva, probabilmente tra fine ottobre e inizi novembre.
La Variante, che prende in considerazione i risultati della campagna d’ascolto effettuata nel 2016 dall’amministrazione comunale, è stata pensata con l’obiettivo di rilanciare l’economia del territorio   qualificando il settore turistico e urbanistico sulla base delle necessità rilevate.
I temi riguardano principalmente modifiche alle categorie d’intervento assegnate dal RU per rendere più flessibili interventi di ristrutturazione, destinazioni d’uso al fine di rendere più appetibili sul mercato, ad esempio, alcuni fondi che avevano solo destinazione commerciale con destinazioni direzionali e servizi, modifiche normative che vanno a intervenire sui tessuti, correttivi per favorire la diffusione e lo sviluppo di attività di tipo turistico ricettivo (extralberghere, affittacamere, residenze d’epoca, con rimodulazioni di alcune norme). Piccoli correttivi alle schede delle Aree di trasformazione. Anche in questo caso per favorire una micro economia per il territorio,  sicuramente molto importante.

Commenta: