Piombino – PROGETTO CREO IN COLMATA: NECESSARIO UN DIBATTITO PUBBLICO

Al Multizonale di Colmata si è discusso del progetto che Creo vorrebbe realizzare nell’area attrezzata. Dopo un’introduzione del v.sindaco Ferrini si è parlato del progetto Apea per insediare attività artigianali e industriali nel campo della Green Economy come la richiesta della società Creo con un progetto che l’ing Manobianco ha definito all’avanguardia sul piano ambientale con un processo per la trasformazione dei rifiuti organici, derivanti dalla raccolta differenziata, in biocarbone. Un processo veloce, che dura 8 ore, è stagno senza punti di emissione, senza scarti di processo perché recupera tutti i componenti. Un processo che assorbe Co2 e non la emette, con un impianto chiuso con una caldaia a metano. Il prodotto è un carbone rinnovabile, utile come biostimolante in agricoltura per la fertilità dei terreni, e per altri usi industriali.
“Non ci sono punti di emissione, tutti gli elementi sono trasformati, ha detto l’ing. Manobianco, non si generano cattivi odori perchè il processo è veloce, i camion chiusi superano due porte in entrata e due in uscita quindi senza contatti con l’esterno e i rifiuti sono trattati subito. I problemi dei processi di trattamento rifiuti derivano dalla lunghezza dei processi e non è questo il caso. Otteniamo materie prime equivalenti e completamente rinnovabili.” Molti gli interventi e le domande dei cittadini presenti. E’ emersa in primo luogo la necessità di conoscere meglio e di approfondire ulteriormente il progetto con incontri specifici.

Commenta: