Piombino – PERCHÉ JSW PUNTA SU PIOMBINO: PER L’ESSERE SUL MERCATO ED IL PORTO

[adrotate banner=”6″]

In questo contesto c’è Piombino, il primo investimento di JSW in Europa, sul quale si ripongono speranze e aspettative. Perchè proprio Piombino: perché ha la capacità di fornire accesso al mercato europeo e perché è una location strategica per il porto, perché la location è capace di ospitare profitti di sviluppo con nuove installazioni siderurgiche. Il business plan illustrato da Azzi conferma la volontà di partire subito con la ripresa della laminazione (la 1° nave di billette arriverà nella 2°metà di agosto). “Insieme alle demolizioni da realizzare nel 2019 – ha detto Azzi – lavoreremo da subito per il progetto di sviluppo ed elaboreremo uno studio di fattibilità entro 18 mesi per l’avvio della 2° fase, quella che porterà alla realizzazione di due forni elettrici a partire dal 2020, con l’obiettivo di produrre 3 milioni di tonnellate di acciaio. A quel punto si potrà pensare alla 3° acciaieria elettrica per avviare una produzione integrata anche con i lunghi.”

Commenta: