Piombino – Ottobre libri. Incontro per bambini e presentazione libro di Ivan Tognarini

Giovedì 18 alle 17 alla biblioteca civica Falesiana nuovo appuntamento con la rassegna “Ottobre Libri”, organizzata dall’assessorato alla cultura in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo. In programma uno spettacolo di narrazione a animazione in 3D per bambini dai 5 anni dal titolo “La piccola storia del melo incantato”, versione ridotta dello spettacolo tratto dall’omonima fiaba della tradizione polacca.
La fiaba viene dunque illustrata utilizzando l’estetica della computer grafica, con l’intento di rinnovare la bella tradizione del “contastorie” e del “teatro di figura” in una modalità rivolta al futuro della scena teatrale. I personaggi della storia sono realizzati in computer grafica 3D, mettendo al servizio del teatro le potenzialità delle nuove tecniche di narrazione digitale.
Sono previsti due spettacoli dato che i posti sono limitati: alle ore 17 e alle ore 18.
Necessaria la prenotazione telefonando al numero 0565/226110.
Venerdì 19 alle 17,30 invece, in sala consiliare, verrà presentato l’ultimo libro di Ivan Tognarini prima della “Toscana in età moderna fra Medici e Lorena” edito da Polistampa nel 2012, un viaggio attraverso tre secoli di storia della Toscana, ripercorrendo le tappe del processo di formazione dello stato regionale toscano, il ruolo giocato da personaggi come Cosimo I dei Medici, la formazione di una “moderna” siderurgia con il potenziamento della Magona granducale. Saranno presenti oltre l’assessore alla Cultura Paola Pellegrini, Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana e Andrea Zagli, ricercatore di Storia Moderna Università di Siena.
“Ottobre Libri” è una campagna di promozione del libro e della lettura promossa ogni anno dalla Regione Toscana per proporre ai cittadini occasioni di incontro con la produzione editoriale e con gli autori.
Il tema scelto dalla Regione per il 2018 è la “bibliodiversità”, intesa come strategia di diffusione del libro e della lettura, allo scopo di ampliare il pubblico dei lettori, promuovendo anche le produzioni di editori indipendenti e favorendo la diversificazione della produzione editoriale.

Commenta: