Piombino – Nuova rotatoria svincolo via Forlanini. Al via i lavori

Lunedì 18 giugno partiranno i lavori per l’allargamento e la regolamentazione dello svincolo tra via Forlanini e il lungomare Marconi a Salivoli.

Nel febbraio scorso la giunta aveva approvato infatti il progetto esecutivo delle opere necessarie a rivedere la configurazione di questo incrocio, che da sempre ha evidenziato problemi per i ritardi dei flussi dei veicoli nelle ore di punta e l’eccessiva velocità nelle ore di minor traffico. Un problema evidenziato anche dal consiglio dei bambini alcuni anni fa nel corso di un lavoro svolto sulla mobilità a Piombino.

Il nuovo progetto consiste quindi nell’allargamento dell’area dell’incrocio principale con la realizzazione di un primo punto di inversione di marcia, la creazione di una nuova corsia tra via San Quirico e via dei Cavalleggeri come secondo punto di inversione di marcia, la realizzazione di un’unica aiuola interna alla viabilità e altri piccoli interventi. La creazione dei due punti di inversione di marcia consente di introdurre uno schema di circolazione dei veicoli a rotatoria, eliminando le due rampe che attualmente passano attraverso le aiuole spartitraffico. Si procederà pertanto alla loro demolizione e alla creazione di un’unica isola centrale a verde con un’estensione complessiva di 1000 mq.

Per procedere all’allargamento dell’incrocio, i lavori prevedono una piccola riduzione, 30 mq, del giardino dell’asilo comunale Arcobaleno. Sarà pertanto demolita la recinzione esterna dell’asilo per 12 metri circa e successivamente, verrà ricostruita sul nuovo confine.
Al centro dell’area di intersezione verrà realizzata un’isola sormontabile con cordoli di pietra. La realizzazione invece della nuova corsia richiederà la demolizione di alcune porzioni delle aiuole spartitraffico tra via San Quirico e via dei Cavalleggeri.
Il costo complessivo dell’intervento è stimato in 120 mila euro e la durata dei lavori è prevista in 61 giorni per concludersi quindi prima dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Commenta: