Piombino – Musica dal vivo, cinema, arte e cultura. Al via la seconda edizione di “Fusioni Piombino Festival”

Torna quest’estate, per il secondo anno consecutivo, “Fusioni Piombino Festival”, un progetto che cerca di creare un legame con gli eventi di qualità presenti da tempo sul territorio, innescare sinergie, avviare nuovi percorsi culturali proponendo spettacoli che incrociano linguaggi artistici diversi nelle locations più suggestive. Un’ iniziativa portata avanti dal Comune di Piombino in collaborazione con l’Orchestra regionale della Toscana, Pro Loco, Parchi Val di Cornia e altre forze vive presenti nella città e il territorio, il sostegno della Fondazione Livorno e della banca di credito cooperativo di Castagneto Carducci.
“Fusioni, nome che evoca storie e identità – afferma l’assessore alla cultura Paola Pellegrini – quella millenaria dei nostri antenati etruschi e quella della modernità industriale, indica qui un nuovo legame tra suoni, storie, immagini e voci diverse, l’apertura di dialoghi tra musica classica e jazz, rock e lirica, attraversando il cinema, l’archeologia, la pittura, la storia per una nuova conoscenza dei saperi contemporanei. L’idea condivisa è anche quella di promuovere un turismo culturale innovativo che non si fermi all’evento in sé ma coinvolga il territorio e coloro che lo vivono, insieme a quelli che lo hanno scoperto.”
Il festival va ad intrecciarsi infatti con la storica rassegna “Piombino Jazz e … altre note” organizzata dall’amministrazione comunale con l’associazione “Jazz friends” e giunta alla sua 14° edizione, con i concerti del chiostro organizzati dall’associazione Etruria Classica e con altri eventi culturali: gli incontri di musica, cinema, libri in Cittadella con il Teatro dell’Aglio, i concerti di musica classica al chiostro organizzati dall’associazione Etruria Classica, la mostra del pittore Giuliano Pini, una delle figure più innovative e intraprendenti della cultura pittorica contemporanea, al Rivellino a cura dell’associazione “Meriggio fiorentino” in collaborazione con l’associazione“Prendi l’arte e mettila ovunque”, il concerto “Viva la danza” dell’EstrOrchestra in Cittadella.
Un programma ricco che parte mercoledì 4 luglio in Cittadella con la proiezione del film “La La Land” di Damine Chazelle, alle 21,30. Nella programmazione di cittadella previsti 8 film il mercoledì sera fino alla fine di agosto e altri incontri su temi storici, presentazione di libri e altro il venerdì e la domenica sera.
A seguire, giovedì 5, l’avvio del Festival Jazz nella cornice del Rivellino alle 21,30 con Roberto Gatto Perfect Trio a cui seguiranno il concerto del “Trio Bobo” giovedì 12 luglio, “NewYork incontra Napoli” giovedì 19 luglio con il Cannon, Onorato, De Paola Trio, Daniele Sepe 4et “a note spiegate” domenica 29 luglio e sempre domenica 29 luglio alle 5 del mattino l’ormai classico risveglio in jazz a Calamoresca.
Da non perdere i tre concerti dell’Orchestra della Toscana: il 20 luglio in piazza Bovio con l’esecuzione del musical West Side Story, il 1 agosto al parco archeologico di Baratti con musiche di Haydn, Piazzolla e Beethoven, il 10 agosto in piazza Cittadella con musiche di Ennio Morricone e Astor Piazzolla.
Tutti i martedì inoltre, dal 17 luglio fino al martedì 28 agosto, sarà possibile ascoltare i concerti di musica classica nel chiostro di Sant’Antimo organizzati dall’associazione “Etruria Classica” con la direzione artistica del M° Alessandro Gagliardi.

Commenta: