Piombino – La Sezione soci Coop di Piombino presenta l’offerta formativa Sapere Coop 2018 2019 rivolta alle scuole.

[adrotate banner=”6″]

Mercoledì 24 ottobre, ore 16.30, Centro Giovani “De’ André”, Viale della Resistenza – Piombino.
A seguire:“VOGLIAMOCI BENE Presentazione del progetto per il corretto smaltimento dell’olio usato in cucina in collaborazione con la Scuola secondaria di primo grado “A Guardi.”. Buffet aperitivo, accompagnato da un intrattenimento musicale offerto dalla Sezione soci Coop.
Unicoop Tirreno presenta al mondo della scuola le proposte educative per l’anno scolastico 2018-2019 e conferma il proprio ruolo di sostegno alla progettualità della Scuola attraverso contenuti, metodologia e strumenti elaborati in quasi quarant’anni di attività di Educazione al consumo. Il tema del consumo e della sua relazione con la costruzione dell’identità torna a essere centrale nelle proposte educative di quest’anno e si arricchisce del significato di vero e proprio processo formativo.
A partire dalle esperienze di consumo e dal vissuto di bambini e ragazzi “come, cosa, quando e quanto” si consuma – si promuovono riflessioni su identità, stili di vita, confronto generazionale e interculturale, relazione con le risorse del Pianeta, buone pratiche di cittadinanza attiva, interpretazione dei linguaggi della comunicazione.
Imparare a consumare significa imparare a diventare consapevoli delle proprie scelte, valutarne l’impatto, orientarsi con spirito critico e acquisire competenze di cittadinanza.
“I consumi definiscono e hanno definito ciò che siamo e che siamo stati e contribuiscono dunque da sempre alla nostra formazione. Consumare è un processo (formativo) che parte dal desiderio di un bene materiale o immateriale, per passare al suo acquisto e/o al suo utilizzo fino ad arrivare alla trasformazione di questo bene in un rifiuto che può essere infine riciclato. Un ciclo continuo che appunto educa (e addestra) le persone attraverso l’esperienza diretta ma anche in modo implicito tramite il bagaglio infinito di valori, positivi e negativi, di cui l’universo dei consumi è carico. (S. Oliviero, Rivista di storia dell’educazione, 2/2017)”.
Con questa prospettiva i docenti possono impostare una “didattica dei consumi” interdisciplinare scegliendo tra:
– Attività singole a integrazione dei percorsi curricolari (tavola Animazioni e laboratori).
– Progetti articolati in diversi moduli (tavola Percorso Consumo e identità).
Il nuovo sito https://unicooptirreno.saperecoop.it raccoglie tutte le proposte di Unicoop Tirreno per quest’anno scolastico permettendo ai docenti di sfogliare on line la guida suddivisa per ordine di scuola e fasce di età degli studenti, di effettuare le prenotazioni on line e di inviare documentazione dei lavori delle classi.

Commenta: