Piombino – Dai New Trolls a Fabrizio De André, dai concept album alle copertine più famose

Dai New Trolls a Fabrizio De André, dai concept album alle copertine più famose, venerdì 24 agosto Piombino ospita una delle figure storiche della musica italiana, intervistato da Donato Zoppo. Sabato 25 arriva Dario Salvatori
Vittorio De Scalzi a Cover Green 2018!
Associazione Culturale Cover Green
e
Comune di Piombino
in collaborazione con
Regione Toscana
Pro Loco Piombino
Arci Piombino
sono lieti di presentare:
COVER GREEN – MUSICA DA GUARDARE
TERZA EDIZIONE
Speciale 1968:
“Quando i giovani cambiarono la musica
e la musica cambiò i giovani”
Venerdì 24 agosto 2018
ore. 21.30
Terrazza Ristorante La Rocchetta
Piazza Bovio
Piombino (LI)
COVER GREEN INCONTRA
VITTORIO DE SCALZI
intervistato da DONATO ZOPPO
ingresso gratuito
Venerdì 24 agosto 2018 a Piombino terzo e imperdibile appuntamento con Cover Green – Musica da guardare. Ospite speciale della serata in Piazza Bovio il grande Vittorio De Scalzi. Cinquant’anni fa i New Trolls debuttavano su LP con il primo concept album del rock italiano: Senza orario senza bandiera, con testi di Fabrizio De André su poesie di Riccardo Mannerini. Un esordio storico, al quale Vittorio De Scalzi è molto legato, e di cui parlerà nella conversazione-concerto con Donato Zoppo. Genovese, classe 1949, attivo dal 1967, Vittorio De Scalzi è una personalità chiave per capire la musica italiana del secondo Novecento: la lunga esperienza rock con i New Trolls e le varie incarnazioni, le canzoni di successo scritte per Mina, Anna Oxa e Ornella Vanoni, l’amicizia con Fabrizio De André, il percorso da solista tra canzone d’autore, world music, pop e rock che recentemente si è arricchito dell’ottimo L’attesa. De Scalzi – come l’anno scorso Aldo Tagliapietra – si racconterà tra aneddoti e canzoni dal vivo, rispondendo alle domande di Donato Zoppo, che con Daniele Follero ha scritto il recente libro Opera Rock – La storia del concept album (Hoepli), la cui prefazione è stata firmata proprio da De Scalzi.
La partecipazione di De Scalzi è legata al filo conduttore di questa terza edizione, cioè il 1968 (“Quando i giovani cambiarono la musica e la musica cambiò i giovani”), che animerà anche la mostra allestita nelle sale di Palazzo Appiani, con centinaia di vinili d’epoca e una parete specifica sui titoli del ’68, a partire da Senza orario senza bandiera. La mostra si potrà visitare tutti i giorni fino al 26 agosto, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.30 alle 23.00. Cover Green – Musica da Guardare è una iniziativa ideata nel 2016 dall’Associazione Culturale Cover Green con l’obiettivo di divulgare, valorizzare e far rivivere la magia delle copertine illustrate da maestri grafici, disegnatori e fotografi dei vinili anni ’60/’70, promuovendo tutto ciò che appartiene al mondo del rock classico. Dal 2016 Cover Green ha sviluppato progetti grafici ed educativi con le scuole, ha organizzato presentazioni di libri e incontri con autori e musicisti, ha partecipato alla XX Edizione del Disco Days a Napoli con una mostra sul rock del 1968.
Ingresso gratuito per tutti gli eventi, in caso di pioggia gli appuntamenti serali si terranno a Palazzo Appiani; durante la mostra l’Associazione Cover Green proseguirà la sua campagna di tesseramento. Prossimo appuntamento: sabato 25 agosto conversazione con Dario Salvatori, intervistato da Fabio Canessa.

Commenta: