Piombino – “ASCOLTA PIOMBINO”: ANZIANI COME MOTORE DI SVILUPPO ECONOMICO

Riccardo Gelichi ci scrive: Se c’è un dato di crescita a Piombino è quello dell’età media, per un elevato invecchiamento della popolazione più alto della media Toscana. Questo fenomeno dovrebbe alzare l’attenzione sulle esigenze degli anziani e delle relative famiglie. Un’amministrazione attenta cerca di dare risposte alle necessità più pressanti, quindi perché non coniugare potenziale lavoro con assistenza all’anziano? Il comune può fare qualcosa, sostenendo le famiglie che sentono il bisogno del godimento parziale o totale delle strutture sanitarie per anziani cercando di incrementarne l’uso anche con nuove forme sperimentali, sostenute dalla Regione Toscana (vedi delibera 318, marzo 2017). Abbiamo chiesto di valutare la formulazione di un’ulteriore provvidenza economica da inserire in bilancio, per la quota sociale riferita agli ulteriori servizi offerti dalle strutture ospitanti l’anziano e l’adulto disabile. Si tratta di sostenere le famiglie e di incrementare il lavoro professionale di OSA e OSS; attivando comparti come quello della formazione, della cooperazione e della libera professione, mitigando il fenomeno delle badanti, contrapponendogli organizzazione e professionalità. Lo abbiamo chiesto e ottenuto in Consiglio comunale, ora ci aspettiamo una verifica degli impegni presi.

Commenta: