Massa Marittima – Opera: il dramma di Carmen

Sabato 4 agosto ore 21.15 in una delle piazze toscane più belle secondo appuntamento della 33/a edizione di Lirica in Piazza con l’opera più famosa di Bizet proposta con un nuovo allestimento.
Dopo sette anni sul palco di Lirica in Piazza a Massa Marittima (Gr), allestito su sagrato della Cattedrale di San Cerbone, sabato 4 agosto alle ore 21.15 torna la Carmen di Georges Bizet. Un’opera in quattro atti, eseguita per la prima volta a Parigi nel 1875, che rappresenta l’opera più famosa di Bizet ma anche uno dei drammi più rappresentati e amati al mondo. Il soggetto è tratto dall’omonima novella di Mérimée e affronta la storia della giovane Carmen. Ambientata a Siviglia, in Spagna nei primi dell’Ottocento, Carmen circuisce facilmente gli uomini che desidera per poi abbandonarli subito dopo. Fa lo stesso gioco con Don José, giovane soldato che abbandona l’esercito e gli affetti familiari per seguire la ragazza, di cui è follemente innamorato. Dopo essere stato abbandonato da lei José sviluppa una eccessiva gelosia, che lo porterà ad ucciderla. Un capolavoro che non fu riconosciuto immediatamente come tale; il successo arrivò, ironia della sorte, dopo la morte dell’autore, che non ebbe così modo di godersi la fama e gli onori che si meritava. Lo spettacolo che andrà in scena a Massa Marittima si inserisce a pieno titolo secondo una linea che da alcuni anni caratterizza Lirica in Piazza con una proposta innovativa e originale dove solo le voci e la musica seguono la tradizione mentre grande spazio alle tecnologie multimediali, luci e nuovi allestimenti creati appositamente per una piazza così particolare. “Sarà una Carmen nel solco della tradizione ma non troppo – ha spiegato il regista Gianmaria Romagnoli – dove, tra scenografie imponenti ed effetti speciali, abbiamo puntato ad una scelta precisa, portare in superficie il carattere originale del dramma partendo dalla fonte letteraria. Quindi abbiamo messo l’accento sulla psicologia e la profondità dei personaggi principali e abbiamo voluto recuperare quel tono fortemente drammatico che spesso cade nella facile interpretazione oleografica di una Spagna da cartolina. Nella nostra Carmen non abbiamo voluto lasciare in ombra la tragedia che troppo spesso viene ignorata”. Sul palco grandi interpreti. Carmen sarà interpreta dal mezzo soprano Stefania Scolastici, il tenore brasiliano Max Jota vestirà i panni di Don José mentre Micaela sarà interpretata dal soprano Patrizia Cigna. L’orchestra Sinfonica Nuova Europa Musica sarà diretta da una bacchetta d’eccezione, il maestro Sergio La Stella con al suo attivo direzioni con le orchestre del Teatro Carlo Felice, del Teatro San Carlo, del Teatro dell’Opera di Roma, del Conservatorio di Milano, del Conservatorio di Santa Cecilia. La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Marittima e prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano.
Costo del biglietto da 50 a 10 euro secondo i settori. Possibili abbonamenti mentre l’ingresso è gratuito per gli studenti delle scuole di Massa Marittima, ridotto per gli accompagnatori. Il botteghino apre alle ore 17. Info e dettaglio biglietti: www.liricainpiazza.it tel. 0566906554 Facebook: https://www.facebook.com/liricainpiazza Prevendite online su www.boxofficetoscana.it e in tutti i Punti Vendita Ticketone. Con il biglietto di Lirica in Piazza è possibile visitare la mostra “Ambrogio Lorenzetti in Maremma. Capolavori dei territori di Grosseto e Siena” esposta nel Complesso Museale San Pietro all’Orto in Corso Diaz 36 usufruendo della riduzione.

Commenta: