Massa Marittima – Cerimonia di consegna delle Borse di studio de “La Torre Massetana 2017” e dei riconoscimenti “Merito e fedeltà 2018”

Si terrà sabato 23 giugno alle ore 17.30 al “Portale delle Arti”, sala Gennai, presso il complesso architettonico delle Clarisse a Massa Marittima, la cerimonia di consegna delle “Borse di studio della Torre Massetana” giunta alla sua XIX edizione e dei riconoscimenti “Merito e fedeltà” assegnati a cittadini e associazioni che si sono distinti nel corso del 2017.
Sono tre quest’anno le Borse di studio assegnate a studenti meritevoli. La giuria de La Torre Massetana, presieduta dal direttore Angelo Soldatini, ha assegnato la “Borsa di studio 2017” a Lorenzo Lucietto diplomato al liceo scientifico di Follonica. La seconda Borsa di studio è stata istituita dalla figlia Maria Pia Urbani alla memoria del padre Urbano Urbani cofondatore della Torre Massetana ed è stata assegnata a Mattia Maule diplomato all’Istituto Lotti indirizzo Geotecnico.
La terza Borsa di studio è una donazione della famiglia Eckelmans Maria Teresa e Guido finalizzata al sostegno allo studio universitario ed è stata vinta da Sofia Picci studentessa dell’Istituto Lotti indirizzo chimica, materiali e biotecnologie.
La direzione della Torre Massetana nell’occasione vuole ricordare anche le persone che hanno legato il loro nome e la loro opera al giornale massetano. Nel corso dell’incontro saranno assegnati anche i premi “Merito e fedeltà” che La Torre Massetana assegna ogni anno a cittadini e associazioni.
Quest’anno la direzione ha concentrato le proprie attenzioni sugli aspetti del volontariato e della solidarietà pertanto sono state individuate due associazioni: l’AVIS che ha celebrato i suoi 70 anni di fondazione e l’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri). Un riconoscimento ad personam sarà assegnato a Fausto Costagli per l’impegno profuso in trent’anni di attività.
La Torre Massetana, il mensile di Massa Marittima, interpreta da 62 anni i sentimenti di appartenenza della città di Massa Marittima. Il giornale ha scritto tutta la cronaca e la storia di questi 62 anni della città metallifera. Nelle sue pagine sono conservate memorie di eventi grandi e minori, le immagini di personaggi che hanno dato volto e voce alla nostra Massa Marittima. Ogni mese il giornale porta nelle case di tutti i massetani dentro le mura e sparsi in tutto il mondo le notizie e i sentimenti di Massa Marittima. La Torre Massetana fra i suoi primati ha anche quello di essere, nel suo genere, il giornale più longevo di tutta le Regione Toscana. Tanti motivi quindi per una giornata di grande festa sotto la Torre del Candeliere monumento simbolo della testata del giornale.

Commenta: