LIBERA raccoglie libri per la Biblioteca comunale “Il grillo parlante”

Convinti che, come disse il giudice Caponnetto, “la mafia teme più la scuola che la giustizia. L’istruzione taglia l’erba sotto i piedi della cultura mafiosa”, il Presidio di Libera “Rossella Casini” di Castagneto C./San Vincenzo parteciperà a Liberi di Leggere, sabato 29 e domenica 30 settembre a Donoratico (giardino delle scuole elementari) e chiede a tutti i cittadini un sostegno alla Biblioteca “Il Grillo Parlante” di Casal di Principe, raccogliendo libri da donare al Comune casertano.

Perchè la Biblioteca di Casal di Principe?

A maggio di quest’anno un folto gruppo organizzato dal Presidio di Libera ha incontrato Renato Natale, Sindaco di Casal di Principe, in provincia di Caserta. L’incontro si è svolto durante un viaggio di “turismo sociale” nelle Terre di don Peppe Diana, dove il rifiuto e il riscatto contro la camorra vede protagonisti cittadini, cooperative, associazioni, parrocchie, Comuni.

Casal di Principe è una cittadina di circa 25mila abitanti, drammaticamente al centro dell’azione di pericolosi clan camorristici. Il Comune è stato più volte sciolto per infiltrazioni mafiose. A Casal di Principe fu assassinato Don Peppe Diana, perchè dal pulpito della sua parrocchia incitava i cittadini a ribellarsi al ricatto criminale e camorrista.

Oggi quel Comune, insieme a tante cooperative, associazioni e cittadini, è impegnato a costruire progetti di giustizia sociale e legalità, a partire dal riutilizzo sociale dei beni confiscati alla camorra.

Il Sindaco della cittadina campana è uno dei protagonisti di questo ampio e diffuso movimento, una vera e propria Rete dell’Economia Sociale, per la rinascita civile, sociale ed economica di quelle terre.

Durante l’incontro del maggio scorso Renato Natale ci ha raccontato la storia della Biblioteca Comunale “Il Grillo Parlante”, aperta da pochi mesi grazie ad una giovane studentessa delle scuole medie che scrisse una lettera al “primo cittadino” del suo paese, per esprimergli il desiderio di avere una Biblioteca comunale dove poter trovare libri da leggere e incontrare i suoi coetanei.

Così, al termine della visita, abbiamo preso l’impegno di sostenere la Biblioteca, in primo luogo raccontandone la storia e raccogliendo libri nuovi da portare a Casal di Principe.

Tra gli stand presenti a Liberi di Leggere sarà possibile trovare sicuramente libri interessanti da regalare al “Grillo parlante”.

LIBERA

Presidio “Rossella Casini” di Castagneto Carducci/San Vincenzo

Commenta: