Grosseto – Via Cipro: la risposta dell’Amministrazione comunale

L’Amministrazione comunale fa il punto su via Cipro. Alle segnalazioni dei cittadini, arrivate attraverso i media, sono seguiti interventi.
Per prima cosa, per quanto riguarda la buca e la sua pericolosità, la competenza non è dell’Ente, ma del titolare dell’autorizzazione alla manomissione del suolo pubblico: oggi – 19 settembre – gli uffici comunali hanno quindi sollecitato nuovamente attraverso i canali ufficiali Acquedotto del Fiora a provvedere “con la massima urgenza – così si legge nella comunicazione – alla sistemazione definitiva degli interventi stradali per la riparazione di condotte di competenza (del Fiora)”. L’intervento era già stato sollecitato, sempre all’Acquedotto del Fiora, assieme ad altri interventi diffusi in città, il 16 gennaio scorso.
Tutto ciò secondo il nuovo Regolamento di manomissione di suolo pubblico (in vigore dal 25 – 06 – 2017) che obbliga il titolare dell’autorizzazione alla manomissione del suolo pubblico al ripristino definitivo dell’intervento e lo impegna a garantire la pubblica incolumità per il tempo compreso tra il ripristino provvisorio e quello definitivo.
Non solo: sindaco e assessori hanno voluto dare una risposta immediata anche ad altre criticità presentate dai residenti. I tecnici del servizio manutenzioni sono andati sul posto per verificare la situazione e procedere, già in giornata, con alcune delle operazioni.
“Abbiamo raccolto le segnalazioni della strada e già oggi, per quanto di competenza del Comune, sono in corso alcuni interventi – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alle Manutenzioni Riccardo Megale -: in queste ore è in corso la potatura del verde per mettere in sicurezza alcune piante della strada e, sempre in giornata, è previsto anche l’intervento sulla griglia di raccolta dell’acqua piovana per la ripulitura in modo da assicurarne il funzionamento. Allo stesso tempo anche le altre sono state controllate e, dove necessario, saranno liberate sempre in giornata. Cogliamo anche l’occasione per scusarci con i residenti se una delle segnalazioni arrivata attraverso i canali ufficiali del municipio è rimasta in sospeso”.

Commenta: