Grosseto – L’Orchestra sinfonica al Cassero con due grossetani protagonisti Sabato 25 agosto il concerto con la direzione di Merone e la viola di Vai

Torna la grande musica al Cassero Senese di Grosseto con un’altra esibizione dell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto. L’appuntamento è per sabato 25 agosto alle 21.15: l’ensemble sarà diretto da Massimo Merone e si esibirà accompagnando la viola di Giacomo Vai. Un appuntamento d’eccezione, dunque, visto che i protagonisti (direttore e solista) saranno due grossetani. Il programma prevede l’esecuzione di “Settimo cielo” di Ramacciotti (una prima assoluta), del Concerto alla Polonese in sol maggiore e del Concerto in sol maggiore per viola di Telemann, della Sinfonia per archi in si minore di Bach e del Concerto grosso in re minore di Haendel. Massimo Merone, direttore d’orchestra, di coro e violinista, ha concluso gli studi violinistici al conservatorio “Cherubini” di Firenze sotto la guida di Gamberini e Lazari, si è perfezionato alla Scuola di musica di Fiesole, all’Accademia musicale Chigiana di Siena e alla Scuola di musica internazionale del Trio di Trieste e ha proseguito gli studi all’Accademia di musica di Firenze. Dal 2000 è il primo dei secondi violini nell’Orchestra sinfonica Città di Grosseto, di cui è membro sin dalla fondazione e con la quale si è esibito in numerose città in Italia e all’estero. Ha conseguito con il massimo dei voti il titolo di Direzione d’orchestra al conservatorio “Cherubini” di Firenze ed è docente di violino ed esercitazioni corali all’Istituto musicale comunale “Giannetti” di Grosseto. Giacomo Vai ha iniziato lo studio del violino a otto anni alla Scuola comunale di musica di Grosseto e fin dai primi anni si è affermato in numerose rassegne e concorsi nazionali e internazionali, vincendo premi sia come solista che in formazioni da camera. Ha mosso i primi passi nel repertorio sinfonico e operistico nell’Orchestra Città di Grosseto, compagine con la quale si esibisce regolarmente dal 1999. Si è diplomato in violino nel 2005 all’Istituto musicale “Boccherini” di Lucca, nella classe del maestro Alberto Bologni. Nello stesso anno ha vinto l’audizione per l’Orchestra giovanile italiana, come violino di fila, e nel 2006 quella da prima parte ricoprendo il ruolo di primo dei secondi violini fino al 2007. Nel 2008 è stato selezionato dal maestro Riccardo Muti, in qualità di violino di fila, all’audizione per l’Orchestra giovanile “Cherubini” e dal 2011 al 2014 ha fatto parte della fila delle viole e si è esibito nei principali teatri e sale da concerto d’Italia. Ha lavorato con importanti direttori d’orchestra, tra i quali Riccardo Muti e Claudio Abbado, si esibito nei principali teatri e sale da concerto d’Italia e ha preso parte a tournée in tutto il mondo. Dal 2012 al 2015 ha insegnato violino e viola al Liceo musicale “Bianciardi” di Grosseto. Il nuovo appuntamento con l’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” è al Cassero, sabato 25 agosto. Ingresso: intero 13 euro, ridotto 10 euro. Biglietti in vendita al Cassero a partire dalle 20.

Commenta: