Grosseto – Imparare a riconoscere i serpenti con il Museo di storia naturale

Sabato 23 giugno un nuovo appuntamento con la scienza partecipata dai cittadini.
Il Museo di storia naturale della Maremma, diretto da Andrea Sforzi, propone un nuovo appuntamento di Citizen science, la scienza partecipata dai cittadini. Sabato 23 giugno a partire dalle 10 la struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura dedicherà un’intera giornata ai serpenti. “Riconoscere i serpenti della fascia collinare” è il tema dell’incontro che vedrà la partecipazione degli esperti Tommaso Cencetti e Enrico Lunghi. L’iscrizione all’evento è gratuita, ma è comunque consigliabile prenotarsi chiamando la sede del museo al numero 0564 488571. «I serpenti – dice Andrea Sforzi, direttore del Museo di storia naturale della Maremma – sono specie affascinanti che da sempre, tuttavia, stimolano reazioni forti, spesso esagerate, talvolta letali per i serpenti stessi. E la maggior parte di queste reazioni è dettata dalla scarsa conoscenza delle specie e della loro biologia. La soluzione? Conoscerle meglio, con l’aiuto di esperti. Proprio a questo serve l’incontro di citizen science che il museo ha organizzato per sabato 23 giugno». Una disciplina – la citizen science – nella quale il Museo di storia naturale della Maremma è un’eccellenza assoluta a livello nazionale e internazionale. Ecco il programma della giornata dedicata ai serpenti: al mattino nella sede della struttura museale in Strada Corsini 5 a Grosseto è previsto un incontro divulgativo per approfondire la conoscenza delle specie presenti in Maremma, con un test finale. E a tutti i partecipanti verrà consegnato un pieghevole fotografico per l’identificazione delle specie sul campo. Nel pomeriggio, invece, seguirà un’escursione per cercare di osservare da vicino alcune specie.

Commenta: