Grosseto – Giornalista licenziato, Rossi si associa alla richiesta di ritirare il provvedimento

Il presidente della Regione Enrico Rossi interviene sul licenziamento di un giornalista da parte dell’emittente televisiva Tv9 di Grosseto. “Un atto grave e preoccupante – afferma il presidente – che, anche senza troppo approfondire le motivazioni che hanno portato al licenziamento e che saranno meglio chiarite dagli organi competenti, per come è avvenuto è comunque una palese violazione delle prerogative del fiduciario di redazione e in contrasto con le norme contrattuali e di legge e quindi un attacco da parte dell’editore alle libertà sindacali e di stampa”.
Un attacco che preoccupa Rossi perchè getta ombre su una voce che è parte di quella rete di emittenti locali che la Regione sostiene con convinzione per garantire la pluralità dell’informazione. Per questo la Regione si associa a Ordine dei Giornalisti, Federazione nazionale della stampa e Associazione stampa toscana nella richiesta all’editore di ritirare il licenziamento e ristabilire corrette relazioni sindacali all’interno dell’emittente e si riserva di valutare questo comportamento in relazione ai futuri bandi che la Regione emanerà per contributi a sostegno delle imprese editoriali.

Commenta: