Grosseto – È La notte visibile della cultura: mostre, laboratori, concerti e Passaporto dell’arte

Sabato 9 giugno fino a mezzanotte l’evento clou di Città visibile. Tutti gli eventi sono gratuiti
È l’evento clou di Città visibile, la manifestazione d’arte e animazione culturale promossa da Fondazione Grosseto Cultura con il Comune di Grosseto, la partnership con l’Istituzione Le Mura e il sostegno del Consorzio tutela vini Maremma Toscana, Artex, Confartigianato, Cna, Confcommercio, Centro commerciale naturale e Sistema. Sabato 9 giugno, dalle 17 a mezzanotte, nel centro storico di Grosseto va in scena La notte visibile della cultura, con decine di eventi – dalle mostre ai laboratori, dai concerti al Passaporto dell’arte – tutti gratuiti. L’inaugurazione di Notte visibile sarà alle 17 in piazza Baccarini. E per tutta la sera, a partire dalle 22, in piazza Duomo, uno spettacolo da non perdere: il videomapping sulla facciata del palazzo municipale, a cura di Q2 Visual. In piazza San Francesco, invece, una serata hip hop tra breaking, writing, beatmaking e djing. Durante la Notte visibile della cultura saranno visitabili anche il Villino Panichi, in piazza della Vasca, e la mostra “Origine-Armonia Discors” alle Casette Cinquecentesche. Tra gli altri appuntamenti, alle 18 nella sede della Soprintendenza in via Mazzini le mostre “I principi di Roselle: la tomba etrusca di Sassi Grossi” e “I luoghi dello spirito: l’abbazia di S.Maria all’Alberese, nota come San Rabano”; alle 18 le visite guidate nella biblioteca di via Mazzini e la degustazione (tra arte e vini) all’Enoteca Fufluns, alle 19 a Clarisse Arte “Le città invisibili”, alle 19.30 in piazza Valeri la musica del duo “Si prega bossare”, mentre alle 20 in Duomo si esibiranno la Corale Puccini e i Madrigalisti di Magliano. Alle 21 al Teatro degli Industri in scena “Aracne”, e ancora musica con coro e concerto alle 21.30 in Camera di commercio. Alle 21.15 al Cassero Senese il reading di Pia de’ Tolomei, mentre alle 22 nel Chiasso degli Zuavi si esibiscono la Corale Puccini e i Madrigalisti di Magliano. Alla Pro Loco “Le città invisibili” alle 22 e alle 23 musica popolare con Fgm. Ancora musica dal vivo alle 23 in piazza San Michele, con un concerto al Comix Cafè, mentre alle 23.30 al Cassero in scena la performance del Teatro Studio. È Notte visibile della cultura anche per il Museo di storia naturale della Maremma: alle 17, per il ciclo “Natura e territorio”, un incontro sul tema “La convivenza tra gli alberi e l’uomo in città” insieme a Riccardo Ferrari, esperto tree climber e arboricoltore, mentre alle 21.30 gli studenti e i docenti della scuola secondaria di primo grado di Fonteblanda che hanno partecipato al progetto di Citizen science sulle caratteristiche ecologiche della baia di Talamone (progetto sostenuto da Vincenzo Cappelli, Giorgio Peri, Azienda Santa Lucia, Viaggi vacanze di Renzo Caprini e Simply di Fabianelli e Santini) presenteranno i risultati del primo anno di attività e mostreranno alcune tecniche di rilevamento dati e di campionamento, mentre alle 23.45 nel giardino del museo una performance di teatro-danza. Ma la Notte visibile è anche la notte dei Passaporti dell’arte: saranno distribuiti gratuitamente in due punti informativi in piazza Baccarini (uno di Fondazione Grosseto Cultura e l’altro del Comune di Grosseto) e saranno composti di 4 caselle nelle quali apporre i timbri di altrettanti luoghi cittadini: Clarisse Arte e Museo Lab in via Vinzaglio, Museo archeologico in piazza Baccarini, Ufficio della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio in via Mazzini e Museo di storia naturale in strada Corsini. E tra chi riconsegnerà entro la notte di sabato 9 giugno in uno dei quattro luoghi di timbratura i passaporti completamente timbrati, venerdì 15 giugno verranno poi estratti i vincitori di magnifici premi culturali: un corso di musica di uno strumento a scelta per nove mesi all’Istituto musicale comunale “Palmiero Giannetti” (primo premio), un carnet di 5 biglietti per la stagione teatrale 2018/2019 del Comune di Grosseto e 2 tessere associative annuali di Fondazione Grosseto Cultura (secondo premio) e 4 biglietti per la stagione teatrale e 2 tessere di Fondazione Grosseto Cultura.

Commenta: