Follonica – Consiglio Regionale: domani il Comune di Follonica sarà alla discussione sull’inceneritore

Il sindaco di Follonica Andrea Benini e tutta la sua giunta, insieme al sindaco di Scarlino Marcello Stella, saranno presenti al Consiglio Regionale di mercoledì 12 settembre per ribadire la propria contrarietà all’inceneritore. E nella sala consiliare di Follonica, dalle 9.30 di mercoledì 12 settembre, sarà possibile seguire la diretta streaming della seduta fiorentina
Il sindaco di Follonica Andrea Benini e tutta la sua giunta, insieme al sindaco di Scarlino Marcello Stella, saranno presenti al Consiglio regionale di mercoledì 12 settembre (il Consiglio in realtà apre i lavori oggi, ma il punto dell’inceneritore sarà in discussione presumibilmente mercoledì) per ribadire la propria contrarietà all’inceneritore. In tale occasione, infatti, verrà discussa la mozione “in merito al procedimento coordinato di Via ed Aia inerente il termovalorizzatore e l’impianto di trattamento rifiuti liquidi nel Comune di Scarlino” presentata dal capogruppo del Partito democratico Leonardo Marras, insieme ad altre tre mozioni presentate da Sì Toscana a Sinistra, Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia.
Per permettere ai cittadini interessati di seguire il dibattito sull’inceneritore, dalle 9.30 di mercoledì 12 settembre, nella sala consiliare di Follonica sarà possibile seguire in diretta streaming i lavori del consiglio regionale.
“E’ un appuntamento a cui non possiamo mancare – sottolinea il sindaco di Follonica Andrea Benini – Saremo presenti in aula per riconfermare le nostre richieste al gruppo consiliare Pd e alla giunta regionale, ossia di ritirare la delibera di autorizzazione o riaprire la conferenza dei servizi, prendendo in considerazione gli esiti della consulenza tecnica del Cnr sui forni. Come già detto, su questo punto il Comune di Follonica è disposto di andare fino in fondo e in tutte le sedi, sia sul piano giuridico sia sul piano politico. Ci aspettiamo risposte chiare. Non concediamo sconti sul futuro e sulla salute di questo territorio e di chi ci vive. La Regione non può rimanere sorda di fronte alle nostre richieste”.
E’ dunque un netto ripensamento sulla riapertura dell’impianto di Scarlino ciò che il Comune di Follonica si aspetta dalla Giunta regionale e che andrà a ribadire con fermezza, presenziando alla discussione in aula, a Firenze. I follonichesi interessati al tema potranno seguire i lavori del consiglio comunale direttamente dalla sede comunale.

Commenta: