Follonica – Alla Biblioteca Carlo Mariotti di Scarlino proseguono le iniziative in programma per il ciclo “1968 niente come prima”, progetto che la Rete Biblioteche di Maremma ha organizzato per il cinquantenario del 1968

Sabato 13 ottobre alle ore 17.00 nella Sala Cosiliare di Scarlino, Teatro Studio presenta il reading musicale “Onda d’Urto…dal ’68 al ’78, cronache di un cambiamento irreversibile tra rivoluzione e restaurazione” che affronta uno dei lati più oscuri di quel momento storico con un un format in bilico tra realtà e “allegoria”, che vuole restituire emozioni e fatti, sia con la canzone e le ballate, sia con le immagini, sia con brani di teatro scritti in quegli anni, sia con documenti e testimonianze.
Il tentativo è quello di emozionare, di creare un’ onda d’urto, affinché chi quegli anni l’ha vissuti o studiati, possa ritrovarvi tutto il fecondo e vibrante caos, prolifico e giovanile, irrompente e irruento e affinché, chi, per età, non li avesse mai sentiti nominare, possa coglierne lo slancio sincero, anche ingenuo, ma potente e nuovo, fatto di cultura, di controcultura, di anticonformismo, di creatività, di partecipazione, di immaginazione e di coraggio.
Il ciclo prosegue in ottobre con la presentazione dei libri di Stefano Pelli “Risalire il pendolo” giovedì 18 e “Il Pettirosso e la Tagliola”, di Franco Petrucci, mercoledì 24, entrambi alle ore 17.00 in Biblioteca.
Tutti gli incontri sono liberi e gratuiti.
Per il programma completo programma è possibile consultare il sito www.bibliotechedimaremma.it

Commenta: