Donoratico e San Vincenzo – Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità

Sabato 7 luglio in tutta Italia
indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà.
San Vincenzo, ore 10 davanti sede AVIS ,
piazza del mercato settimanale
Donoratico, ore 11, Piazza della Stazione
Pensieri, parole, idee in MagliettaRossa
Anche a San Vincenzo e Donoratico si vedranno le Magliette Rosse “per fermare l’emorragia di umanità”.
Numerose associazioni e le Amministrazioni Comunali di San Vincenzo e Castagneto Carducci hanno infatti raccolto
e rilanciato l’invito lanciato da Libera e dal suo fondatore don Luigi Ciotti, insieme ad ANPI, ARCI e Legambiente.
Davanti alle tragedie dei profughi, afferma don Ciotti, abbiamo tutti la necessità di “mettersi nei panni degli altri –
cominciando da quelli dei bambini, che sono patrimonio dell’umanità – è il primo passo per costruire un mondo più
giusto, dove riconoscersi diversi come persone e uguali come cittadini.”
A San Vincenzo l’appuntamento di sabato prossimo, 7 luglio, con indosso una maglietta rossa è per le ore 10 davanti
sede AVIS , piazza del mercato settimanale. Queste le associazioni locali che promuovono l’incontro: LIBERA
Presidio “Rossella Casini”, Croce Rossa Italiana, AVIS, SPI/CGIL, ANPI, Tribù Vocale Patchword, con l’adesione
dell’Amministrazione Comunale di San Vincenzo.
A Donoratico il punto di ritrovo sarà il Piazzale della Stazione, alle ore 11, appuntamento promosso localmente da
LIBERA Presidio “Rossella Casini”, Centro di Solidarietà “Monica C.”, ARCI, IAIA, AUSER, ANPI, Tavolo per la
Pace Val di Cecina; con l’adesione dell’Amministrazione Comunale di Castagneto Carducci.
Durante entrambi gli incontri saranno letti brevi testi e messaggi sul tema dell’immigrazione, della solidarietà e
dell’impegno democratico.

Commenta: