Con “Familiar–mente” si accompagnano i genitori nella crescita dei figli

Al via la seconda edizione del progetto, finanziato dalla Regione Toscana, che vede il Comune di Grosseto capofila per la realizzazione di oltre 20 incontri gratuiti sul territorio

Salute, educazione, corretti stili di vita. Sono questi i temi su cui si articolerà la seconda edizione del progetto “Familiar-mente. Uno sguardo sull’essere genitore”, finanziato dal Ministero della Famiglia, tramite fondi del Dipartimento delle Politiche della famiglia ed erogati Regione Toscana e promosso dal Comune di Grosseto con la collaborazione delle amministrazioni comunali di Roccastrada, Scansano, Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico, Campagnatico, il Coeso Società della Salute e l’Azienda Usl Toscana sud est.

Con questa iniziativa – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai Servizi educativi del Comune di Grosseto Chiara Veltroni – intendiamo dare un sostegno concreto ai genitori in attesa o con bambini fino a sei anni e ai loro famigliari. I primi anni di vita di un bambino, infatti, portano con sé ansie e preoccupazione su cui è importante confrontarsi. Proprio per questo abbiamo organizzato oltre 20 incontri gratuiti, in varie zone della nostra provincia, con esperti qualificati, che saranno a disposizione degli intervenuti per avviare momenti di dialogo e di confronto”.

Un gruppo di professionisti dell’azienda sanitaria locale (neuropsichiatri, pediatri, educatori professionali e pedagogisti) cureranno gli incontri sui territori, toccando temi come educazione alimentare, salute e benessere, stili educativi, autismo e molto altro con l’obiettivo di sollecitare confronti e riflessioni sulle proprie esperienze. Gli appuntamenti si terrano tra settembre e novembre a Grosseto (al nido di infazia “Aquilone” di via Mozambico per i genitori del capoluogo e di Castiglione della Pescaia), Roccastrada (nella sede della biblioteca comunale in via Dante Alighieri e al nido d’infanzia “Freccia azzurra”), Scansano (nella biblioteca comunale di via Diaz), Paganico (nell’aula magna della scuola media in via Malavolti 31, per le famiglie residenti a Civitella Paganico e Campagnatico). Gli incontri settimanali si terrano dalle 17 alle 19, mentre l’orario previsto per il sabato è dalle 9.30 alle 11.30.

Si parte, quindi, venerdì 28 settembre, dalle 17 alle 19, presso il nido di infazia “Aquilone” di via Mozambico a Grosseto con l’incontro dal titolo “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”, a cura di Ettore Caterino, neuropsichiatra infantile. L’incontro, rivolto alle famiglie di Grosseto e Castiglione della Pescaia, sarà occasione per comprendere caratteristiche, peculiarità, possibili cause e approcci educativi.

Questo il calendario completo degli appuntamenti in programma:

A Grosseto

per i genitori residenti nel capoluogo e a Castiglione della Pescaia

Venerdì 28 settembre, Ettore Caterino: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Sabato 6 ottobre, Silvia Toschi: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Venerdì 12 ottore, Anna Sabatino:“Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Venerdì 19 ottobre, Alessandro Monaci:“Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Sabato 10 novembre, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – primo incontro;

Sabato 17 novembre, Elisa Vatti :“Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – secondo incontro.

A Paganico

per i genitori di Civitella Paganico e Campagnatico

Sabato 29 settembre, Silvia Toschi: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Venerdì 5 ottobre, Ettore Caterino: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Venerdì 26 ottobre, Alessandro Monaci: Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Venerdì 9 novembre, Anna Sabatino:“Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Giovedì 15 novembre, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – primo incontro;

Venerdì 23 novembre, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – secondo incontro.

A Scansano

Lunedì 1 ottobre, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – primo incontro:

Venerdì 5 ottobre, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – secondo incontro;

Venerdì 12 ottobre, Alessandro Monaci: “Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Venerdì 19 ottobre, Anna Sabatino: “Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Sabato 27 ottobre, Ettore Caterino: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Sabato 10 novembre, Silvia Toschi: “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”.

A Roccastrada

Venerdì 5 ottobre, biblioteca comunale, Anna Sabatino:“Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Martedì 16 ottobre, nido d’Infanzia, Alessandro Monaci: “Io, il cibo e la famiglia: educazione alimentare, consapevolezza e benessere”;

Venerdì 19, ottobre, mbblioteca comunale, Ettore Caterino “Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Sabato 27 ottobre,biblioteca comunale, Silvia Toschi:“Autismo infantile: il mondo da una prospettiva diversa”;

Venerdì 9 novembre, nido d’infanzia, Elisa Vatti: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – primo incontro;

Venerdì 16 novembre, nido d’infanzia, Elisa Vatti,: “Essere genitori tra regole e carezze: riflessioni sugli stili e sui metodi educativi” – secondo incontro

Gli esperti dell’azienda sanitaria coinvolti

Elisa Vatti è pedagogista ed educatore professionale esperto dell’Unità funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza; Silvia Toschi, è pedagogista, referente per l’Educazione alla salute della Azienda Usl Toscana sud est per Amiata-Grosseto; Alessandro Monaci e Anna Sabatini, pediatri presso l’ospedale “Misericordia” di Grosseto, ed Ettore Caterino, è neuropsichiatra infantile e diirettore rete autismo.

Commenta: